Gianluca Grignani Sanremo 2023 chi è età: vita privata dopo il divorzio

Luca Incoronato
07/02/2023

Gianluca Grignani Sanremo 2023 chi è età: vita privata dopo il divorzio

Chi è Gianluca Grignani, cantante di Destinazione Paradiso: chi è l’ex moglie e quanti figli ha. Perché i fan lo chiamano Joker

Gianluca Grignani, 50 anni di età, è uno dei Big di Sanremo 2023 e torna all’Ariston in gara con Quando ti manca il fiato. Ci si aspetta tanto da lui, in un modo o nell’altro, con delle performance da ricordare anche durante la serata dei duetti, che lo vedrà impegnato con Arisa. Nato a Milano il 7 aprile 1972 dai genitori Paolo ed Elba Grignani, ha vissuto varie fasi nella sua carriera, ricca di alti e bassi, come la sua vita. È cresciuto in periferia, per poi trasferirsi in Brianza a 17 anni, precisamente a Correzzana. In questa fase era già stato rapito dalla musica, scrivendo le sue prime canzoni quando era appena un bambino, lasciandosi ispirare da mostri sacri come Elvis e i Beatles, ma non solo, guardando ad esempio al talento dei Nomadi sul fronte italiano. Si è poi innamorato delle potenzialità infinita della chitarra, strumento che non ha mai più abbandonato a partire dai 14 anni. La carriera di Gianluca Grignani ha avuto inizio in alcuni locali della sua zona, dove metteva in pratica quanto studiato presso il Centro Professione Musica di Milano. Il talento era innegabile, unito a un aspetto estetico decisamente intrigante. Il pacchetto completo, insomma, che attira i produttori Vince Tempera e Massimo Luca, che gli hanno permesso di farsi un nome presso importanti case discografiche.

Si è lasciato però trascinare dalle suggestioni di una vita da rockstar e così, tra alcool e droghe, vi sono stati anni difficili per il cantante di Destinazione Paradiso. Ha avuto modo di raccontarsi nel corso degli anni Duemila, spiegando d’aver sofferto di profonda ansia e attacchi di panico. Negli anni ha lottato contro i suoi demoni, aiutato dalla famiglia. Per molti anni la moglie di Gianluca Grignani è stata Francesca Dall’Olio, che lo ha sostenuto in ogni modo e amato profondamente. Dalla loro relazione sono nati ben quattro figli: Ginevra, Giselle, Giosuè Joshua e Giona. Marito e moglie si sono separati nel 2020, non essendo riusciti a superare una profonda crisi dopo 17 anni di matrimonio. Una fase molto delicata per il cantante, che ha raccontato al Corriere della Sera: “La più grande ha scelto di vivere con me, ma sono un padre pieno di paure e non so se sarò all’altezza” Gianluca Grignani oggi è pronto a ripartire e sembra deciso a riprendere in mano la propria carriera e vita, dopo tante sofferenze anche durante l’infanzia. Dal rapporto difficile con i genitori, che ha definito egoisti, duri e assenti, al suo essere un padre fragile. Sanremo 2023 potrebbe davvero essere la svolta a lungo attesa.

Gianluca Grignani carriera

Una super carriera lontana dai social. Nonostante i suoi 50 anni e un pubblico composto da Millennials e Generazione X, l’Instagram di Gianluca Grignani, con poco meno di 200mila follower, dimostra ampiamente come il cantante di Destinazione Paradiso sappia sfruttare i social e tenersi sempre in contatto con chi lo segue con passione. Storie, aggiornamenti costanti e possibilità di acquistare biglietti per le date di un artista mai tramontato davvero. Nel 1994 ha avuto inizio la carriera di Gianluca Grignani dinanzi al grande pubblico. I due produttori Vince Tempera e Massimo Luca gli hanno cambiato la vita. L’anno dopo era già al Festival di Sanremo, nella sezione Giovani, classificandosi al sesto posto con quella che è ancora oggi la sua canzone più famosa, Destinazione paradiso, che dà inoltre il titolo al suo album d’esordio.

Ne ha pubblicato 10 in studio, ai quali si aggiungono tre raccolte, con l’ultimo lavoro originale che risale al 2014, A volte esagero. I fan si attendono un nuovo disco dopo Sanremo 2023, che rappresenta la sua settima volta all’Ariston, tra i Big (ottava in totale). Dal primo Festival non si è più fermato, ottenendo un enorme successo anche in Spagna e in America Latina, vivendo a pieno gli anni Novanta, da star, fino alla presunta morte per overdose. Una fake news circolata durante un suo periodo di pausa prolungato nel 1999, anno nel quale ritornò a Sanremo. Gli anni Duemila hanno visto calare la sua fama, anche se il pubblico continua a essergli affezionato. La vita privata ha avuto la meglio su quella artistica, alla fine, con episodi controversi che gli hanno fatto guadagnare il nomignolo di Joker, datogli dai suoi fan. Il motivo è presto spiegato, essendo questo il nome del principale nemico di Batman che, come lui, ha una storia molto tormentata alle spalle.

Copyright Image: ABContents