Modà perché si chiamano così

Modà perché si chiamano così
Instagram @modàufficiale

I Modà sono una delle band più note della musica italiana. Ma qual è l’origine del loro nome e perché si chiamano così: ecco la spiegazione

Tra gli artisti che si sono esibiti a Sanremo 2023 spiccano senza alcun dubbio i Modà. La band, come tutti sanno, viene da un periodo di silenzio e di assenza dalle scene, dovuti sopratutto e in particolar modo ai problemi personali e di salute del frontman Francesco Silvestre. Ma ecco che il gruppo ora calcherà il palco dell’Ariston, in un’esperienza che per loro può rappresentare una sorta di vera e propria ripartenza e di riscatto. E il momento può davvero essere quello giusto. Sicuramente l’attesa per la loro esibizione è tantissima, ma la curiosità quando si parla di loro è sempre stata all’ordine del giorno  Una delle domande più gettonate e quella che si lega all’origine e al motivo del nome. Ma che cosa c’è dietro questa scelta? Non resta che analizzare il tutto nello specifico e nel dettaglio, perché, mai come in questo caso, c’è molta voglia di scoprire quale sia la verità. E non potrebbe essere altrimenti.

Modà origini, com’è nato il gruppo

Ovviamente per capire qualcosa in più bisogna fare un tuffo nel passato, più precisamente al 2000. Infatti è in quest’anno che Kekko Silvestre ha formato i Pop Doc con Paolo Bovi, Tino Alberti ed Enrico Palmosi. La band ha cominciato girando l’Italia e facendo concerti in vari locali. A spiegare cosa sia poi accaduto è stato proprio uno dei componenti del gruppo, ossia Paolo Bovi, amico di lunga data del leader e frontman. Infatti, in un’intervista rilasciata al quotidiano Il Giorno nel 2011, ha raccontato il fatto che il nome sia diventato Modà in onore di una discoteca di Erba (Como) che Silvestre frequentava assiduamente e costantemente,  in quanto conosceva il padrone. E tra l’altro pare che il nome del locale sia stato scelto anche perché è stato ritenuto una sorta di vero e proprio portafortuna. E il successo arrivato fino a qualche anno fa conferma che la scelta è stata quella giusta.

Insomma, l’origine del nome appare davvero un qualcosa di originale e di particolare. Tutte le attenzioni ora però sono concentrate su quel che potranno fare i Modà in quel di Sanremo. E tra l’altro non è certo la prima loro volta al Festival. Nel 2005 hanno gareggiato nella sezione Giovani con il brano  Riesci a innamorarmi, eliminato alla prima serata. Il ritorno è datato 2011, quando, in coppia con Emma, hanno conquistato un brillante secondo posto con Arriverà. E tra l’altro la canzone ottiene un grandissimo successo, essendo disco multiplatino. Altra avventura alla lermesse canora nel 2013, con il brano Se si potesse non morire.  Insomma, si sta parlando di ben dieci anni fa, con il 2023 che segna dunque un ritorno che è davvero molto atteso e chiacchierato. Tra l’altro occhio anche alla serata dei duetti e delle cover, prevista per venerdì. La band di origine lombarda canterà assieme a Le Vibrazioni sulle note di Vieni da me. Due gruppi che hanno fatto la storia dunque calcheranno nello stesso momento il palco dell’Ariston.

Copyright Image: ABContents