Chi è morto dei Dik Dik: la causa sconvolge

Luca Incoronato
12/04/2023

Chi è morto dei Dik Dik: la causa sconvolge

I Dik Dik oggi, qual è la nuova formazione: chi è morto del complesso e le cause della scomparsa di 

Dei DIk Dik è morto Pepe Salvaderi che con la band rock italiana ha fatto la storia del genere nel nostro Paese. Ancora in attività, il gruppo suona dal 1965 e ha ottenuto innumerevoli successi, pubblicando ben 16 album. La formazione non è più ovviamente quella iniziale. Il fondatore dei Dik Dik è morto, purtroppo, il 18 dicembre 2020. A un passo dal Natale la terribile notizia, giunta in un anno devastato dal dolore, che il mondo ricorderà per sempre a causa del Covid-19. È morto Pepe Salvaderi, fondatore dei Dik Dik: così l’addio è stato annunciato dal gruppo sulla loro pagina ufficiale Facebook, dove hanno scritto parole sentite e sofferte: “Te ne sei andato a suonare con gli angeli, lasciandoci qui a piangerti e ricordarti per sempre”.

L’impatto di Erminio Salvaderi, questo il vero nome di Pepe, è stato gigantesco nel genere rock italiano. Nel 1965 aveva mosso i primi passi con gli inseparabili Giancarlo Sbriziolo e Pietro Montalbetti, con i quali aveva lanciato questo progetto, rincorrendo un sogno insieme. Come detto, purtroppo, il 2020 resterà nella memoria di tutti come l’anno della pandemia e proprio a questa si legano come è morto il fondatore dei Dik Dik:  la causa della morte di Pepe Salvaderi è legata a complicazioni dovute al Covid. Era la voce della band, oltre che tastierista e chitarra ritmica. Da L’Isola di Wight a Sognando California, la sua voce è impressa nella memoria di tantissimi, della sua generazione e non solo.

Nato nella Milano degli anni ’40, scherzava con gli amici dicendo d’avere la nebbia al posto del cuore. I primi insegnamenti di chitarra li aveva ricevuti dal maestro Miguel Albeniz, per poi lanciare la band dei Dreamers, divenuta Squali e infine Dik Dik. Ma cosa vuol dire il nome del gruppo? Di certo ve lo siete chiesti e sappiate che è un riferimento a un’antilope africana. Negli anni di carriera hanno fatto la storia della musica rock e leggera italiana e, nel nome di Pepe, ancora oggi suonano e fanno sognare.

Dik Dik oggi

La formazione dei Dik Dik oggi è cambiata nel corso degli anni, com’è naturale per un gruppo così longevo. Giancarlo Sbriziolo e Pietro Montalbetti sono ancora del gruppo, e come potrebbe essere diversamente. I due, detti Lallo e Pietruccio, sono voce, basso e chitarra ritmica, così come chitarra solista e cori. Nel 2000 si sono aggiunti Gaetano Rubino e Mauro Gazzola, per batteria, percussioni, pianoforte e tastiere. Dalla morte di Pepe Salvaderi è uscito un nuovo album, Una vita d’avventura, lanciato in cd, vinile e su tutte le piattaforme digitali, per arrivare a tutti i loro fan.

Un insieme di inediti e grandi classici, per un totale di 11 canzoni, in memoria dello scomparso fondatore e grande amico. Un album molto importante, che serve a raccontare la nuova fase del gruppo, dopo 56 anni di carriera. I Dik Dik oggi hanno ancora voglia di guardare al futuro e innovare: “Tra 50 ani noi ci saremo ancora, come i Beatles, Battisti e Mozart”.