domenica, Gennaio 23, 2022

Latest Posts

Bruno Vespa chi è la moglie Augusta Iannini | stipendio

Bruno Vespa, chi è la moglie del noto conduttore televisivo, Augusta Iannini, e lo stipendio che percepisce il protagonista di Porta a Porta.

Bruno Vespa è sicuramente uno dei volti più famosi della televisione italiana, grande protagonista di uno storico programma come Porta a Porta. Vediamo lo stipendio che percepisce il noto conduttore e chi è sua moglie: Augusta Iannini.

LEGGI ANCHE: Vanessa Incontrada prima e dopo chirurgia: com’è diventata

Bruno Vespa, chi è la moglie Augusta Iannini

Augusta Iannini nasce il 20 gennaio 1955 a L’Aquila. Ottiene la maturità classica e si laurea in Giurisprudenza a Roma, per poi intraprendere la carriera da magistrato a partire dal 1977. Nella sua carriera ha prima svolto l’incarico di magistrato di sorveglianza sulle carceri, dopo di ché ha lavorato come giudice istruttore del Tribunale di Roma. Dal 2001, per circa 10 anni, è stata giudice per le indagini preliminari, per poi lavorare per il Ministero della Giustizia.

Una grande carriera, cui ha accostato le nozze con Bruno Vespa nel 1975. La coppia ha avuto due figli: Federico, che è diventato giornalista come il padre, e Alessandro, che invece ha seguito la carriera da avvocato come la madre. La loro unione è forte e salda e la coppia vive attualmente a Roma, in una casa situata niente di meno che a Piazza di Spagna.

LEGGI ANCHE: I Cugini di Campagna, la polemica contro i Maneskin e Lady Gaga

Bruno Vespa: lo stipendio

Tornando al giornalista, lo stipendio annuale per la conduzione di Porta a Porta è di circa 1,2 milioni di euro. A ciò, si aggiungono anche altri introiti derivanti dalle diverse attività collaterali di Bruno Vespa, come le collaborazioni editoriali e la vendita dei suoi libri.

Entrate che però ovviamente non sono esattamente calcolabili con precisione, anche se devono essere comunque ingenti considerando il successo delle pubblicazioni del giornalista. A tal proposito, l’ultimo libro di Bruno Vespa è intitolato Perché l’Italia amò Mussolini e, come si evince chiaramente dal titolo, si occupa di studiare l’età fascista del nostro paese.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI

Latest Posts

Don't Miss