martedì, Dicembre 7, 2021

Latest Posts

Maradona causa morte nel mistero: ecco come è morto Diego

Ci sono ancora molti dubbi legati al decesso di Diego Armando Maradona: come è morto il Pibe de Oro

Aleggia ancora alone di mistero sulla morte di Diego Armando Maradona. Il Pibe de Oro, considerato universalmente il più grande calciatore di tutti i tempi, è deceduto il 25 novembre del 2020, pochi giorni dopo aver compiuto 60 anni. L’argentino versava da tempo in condizioni di salute precarie ed è morto ufficialmente per un endema polmonare acuto causato da un’insufficienza cardiaca. Maradona, alcuni giorni prima, era stato operato alla testa: l’improvvisa morte ha lasciato aperti tanti punti interrogativi ai quali non è ancora stata data risposta.

LEGGI: Maradona, non solo Giannina quanti figli ha e chi sono

Come è morto Maradona:  i dubbi sul decesso

Ci sono diversi punti oscuri legati alla morte di Diego Armando Maradona. Uno riguarda l’ora del decesso: l’annuncio della morte è stato dato alle 13.16 dell’orario locale argentino, ma ci sono testimonianze di psicologo e psichiatra dell’ex Napoli che affermano di averlo trovato senza vita già alle 11.30, più di due ore prima rispetto alla dichiarazione ufficiale. Secondo la perizia sul corpo, invece, Maradona sarebbe morto tra le ore 4.00 e le 6.00 del 25 novembre.

LEGGI: Chi è la vera moglie di Maradona, Claudia Villafane oggi

Tra le tante notizie circolate dopo la morte di Maradona, una parla di un cocktail di psicofarmaci che sarebbe stato letale per il campione del mondo del 1986. Sono sorti, dunque, dei dubbi legati alle prescrizioni dei medici nei suoi confronti: si teme proprio i farmaci possano essere stati la causa della morte.

FILM: Maradona storia mai raccontata: tutti i film su Diego senza censure

Diverse incongruenze sono state riscontrate anche di fronte all’autopsia eseguita sul corpo unanime del campione argentino. Il cuore di Diego mostrava una miocardiopatia dilatata e pesava circa il doppio rispetto a un cuore normale: stando alle analisi, però, non aveva ingerito alcun medicinale che serve a curare la cardiopatia.  A destare sospetti, inoltre, sono state le dimissioni dalla clinica Olivos in seguito all’operazione alla testa, ritenute da molti troppo precoci per le condizioni di salute generali in cui versava Maradona dopo il delicato intervento.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI

Latest Posts

Don't Miss