Noi e la Giulia: trama, cast, curiosità e come finisce

Noi e la Giulia: trama, cast, curiosità e come finisce

Noi e la Giulia è una commedia del 2015, diretto e interpretato da Edoardo Leo. Una pellicola tratta dal libro Giulia 1300 e altri miracoli di Fabio Bartolomei.

Un ricco cast per Noi e la Giulia, divertente commedia da rivedere o recuperare durante le festività di Natale, magari in famiglia o con amici. Ecco alcune curiosità e come finisce.

LEGGI: Blanca, anticipazioni puntata 4: qualcuno spia Blanca

Noi e la Giulia trama e cast

I protagonisti sono tre quarantenni, Diego, Fausto e Claudio. Si incontrano per caso nel giorno della vista programmata a un casale in vendita. Ad accomunarli c’è un profondo senso di insoddisfazione legato alle rispettive attività. Vorrebbero lasciarsi alle spalle la città e trasferirsi in campagna, cambiando vita.

Diego vende auto a Torino, Fausto si occupa di televendite a Roma (pieno di debiti) e Claudio, anch’esso nella capitale, è a un passo dal divorzio e dal tracollo economico. Decidono di acquistare l’immobile in comunione, lavorando per rimetterlo a nuovo e far partire un agriturismo. A loro si uniranno in breve anche Sergio, creditore di Fausto, Elisa, giovane incinta, e Abu, bracciante ghanese. A distruggere il sogno sarà Vito, mafioso locale intenzionato a riscuotere il pizzo. Sergio reagisce d’istinto e lo stende con un pugno. L’unica soluzione è sequestrarlo e dare il via a una serie di tragicomiche avventure.

LEGGI: Animali Fantastici 3 trailer, data uscita, cast e trama: cosa sappiamo su I Segreti di Silente

Ecco il cast di Noi e la Giulia:

  • Luca Argentero: Diego
  • Claudio Amendola: Sergio
  • Anna Foglietta: Elisa
  • Edoardo Leo: Fausto
  • Stefano Fresi: Claudio Felici
  • Carlo Buccirosso: Vito
  • Rufin Doh Zeyenouin: Abu
  • Ernesto Mahieux: Boss

Noi e la Giulia come finisce

Spoiler Alert: Vito non è l’unico a volere il pizzo al casale. Dopo di lui si presentano due ragazzi, che subiscono la stessa sorte. Il mafioso, intanto, si propone di aiutarli. Col tempo, però, arrivano anche i primi clienti, una volta ultimati i lavori. Merito soprattutto della leggenda inventata di sana pianta da Diego, che intendeva giustificare la musica proveniente dall’auto sotterrata.

Tutto precipita quando si presenta il boss di Vito a chiedere il pizzo. A scortarlo è un pericoloso tirapiedi che giorni dopo torna a riscuotere. Anche lui viene sequestrato. I quattro camorristi, però, riescono a liberarsi e rinchiudono i quattro soci in cantina con Elisa.

Vito consente però loro una rocambolesca fuga a bordo della propria Alfa Giulia, dissotterrata nel cuore della notte.

Curiosità

Il personaggio di Elisa è incinta ma non c’è stato bisogno di ricorrere ad alcun trucco. L’attrice Anna Foglietta era davvero in dolce attesa, di sette mesi, al tempo delle riprese. Edoardo Leo ha modificato la sceneggiatura pur di averla sul set.

L’azione si svolge quasi tutta nel casale in campagna. Si tratta della Masserie fortificata di San Felice, che risale alla metà del ‘700. Altre riprese sono state effettuate nel centro storico di Montescaglioso.

La Giulia 1300 è un’auto storica sotto tanti punti di vista, compreso quello cinematografico. Mostrata decine di volte nei film poliziotteschi degli anni ’70. Venne presentata nel ’64 per sostituire la Giulietta, oggi tornata in auge.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI