Dargen D’Amico e Fedez: il legame tra i due artisti

- Advertisement -

Si potrebbe correre il rischio di definire Dargen D’Amico un esordiente, soltanto perché per la prima volta si presenta dinanzi al pubblico di massa a Sanremo 2022. Lui è invece un pezzo importante della musica italiana recente. Tante le collaborazioni di successo.

Dagli anni ’90 a oggi, dalla passione per la musica al freestyle, fino alle collaborazioni con i grandi del settore. Ecco la strada percorsa e costruita da Dargen D’Amico, che è un’offesa descrivere come l’ultimo arrivato alla festa.

LEGGI ANCHE: Dove si balla Dargen D’Amico testo e significato Sanremo 2022

Chi è Dargen D’Amico

Tra le collaborazioni più note, che hanno di certo condotto il suo nome nelle ricerche di un pubblico più ampio, vi è quella con Fedez. Il suo vero nome è Jacopo D’Amico ed è nato il 29 novembre 1980 a Milano. Appassionato di rap fin da giovanissimo, muove i primi passi nel mondo della musica nei locali milanesi. Prende parte a gare di freestyle con il nome d’arte Corvo d’argento. In questo periodo conosce Gué Pequeno e Jake La Furia, con cui fonda il gruppo storico le Sacre Scuole.

La sua carriera lo spinge a collaborare con tanti, da Fabri Fibra a Marracash, fino a Rancore e Fedez. Continua a essere un elemento autorevole del mondo rap italiano ma il grande pubblico (di massa) ha sentito il suo nome per la prima volta grazie al remix di Roses, che lo vede al fianco del marito di Chiara Ferragni.

Dargen D’Amico e Fedez

Non è la prima volta che Dargen D’Amico trova spazio al Festival di Sanremo. Non lo ha mai fatto da concorrente, certo, ma nel 2021 è stato autore dei brani di Annalisa, Dieci, e di Chiamami per nome di Francesca Michielin e Fedez, che ha sfiorato il successo, poi andato ai Maneskin.

Il remix di Roses non rappresenta di certo la prima collaborazione tra Dargen D’Amico e Fedez e non è stata l’ultima. Come detto, i due hanno collaborato per Sanremo 2021. Qualcosa di assolutamente normale. Si tratta di semplice realizzazione di musica in team. Una pratica quanto mai comune, anche se in tanti continuano a criticare l’autore di Meglio del cinema perché si “fa scrivere le canzoni dagli altri”. Come detto, la loro collaborazione è nata ben prima. Basti pensare a quando nel 2013 un allora 24 enne Fedez prese parte con Mistico a Bocciofili, brano tra i più apprezzati di Dargen D’Amico del tempo, anche grazie a un video “generoso”.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI