Reacher serie TV, trama e cast: perché guardarla e dimenticare Tom Cruise

- Advertisement -

Sono due i possibili motivi per i quali potreste aver già sentito parlare di un personaggio di nome Jack Reacher. Da una parte vi è la longeva e celebre saga di romanzi scritti da Lee Child. Dall’altra, invece, i due film con protagonista Tom Cruise che hanno fatto infuriare i fan dei libri citati prima. Dal 4 febbraio Prime Video vi ha fornito un terzo motivo: Reacher.

Per la prima volta il personaggio di Jack Reacher è interpretato sullo schermo da un attore in grado di rispettarne la fisicità descritta nei romanzi. Non è un dettaglio da poco, tutt’altro, perché quell’imponenza è uno degli elementi cardine dell’atteggiamento del personaggio nei confronti del mondo. Ideata da Nick Santora, la serie TV ha come protagonista Alan Ritchson.

LEGGI: Non siamo più vivi, trama e cast della serie streaming Netflix: sarà il nuovo Squid Game?

Reacher, trama e cast

La prima stagione di Reacher è basata sul romanzo d’esordio della serie di Lee Child, Zona pericolosa, uscito nel 1997 in inglese (Killing Floor) e nel 2000 in Italia. Jack Reacher è un ex poliziotto militare dell’esercito americano. È nato e cresciuto all’interno di basi militare ed è divenuto un ottimo detective. Ha un codice di condotta ben preciso e, liberatosi dal peso della divisa, che ha deciso la direzione della sua vita per molti decenni, ha iniziato a girovagare libero per il Paese.

La serie presenta alcune differenze rispetto al romanzo, com’è giusto che sia, ma sostanzialmente il suo personaggio è molto fedele a quello cartaceo. Viaggia libero e senza bagagli. Si dirige dove preferisce e così si ritrova a Margrave, in Georgia. È spinto da un brano ascoltato in un bar. A cantarlo è Blind Blake, defunto cantante blues di cui gli aveva parlato suo fratello Joe. Raggiunge questa città per scoprirne la storia e si ritrova in manette in una tavola calda. È accusato d’omicidio e ben presto avrà un motivo per lasciarsi coinvolgere e tentare di risolvere il caso a ogni costo.

Ecco il cast principale di Reacher:

  • Alan Ritchson: Jack Reacher
  • Malcolm Goodwin: Oscar Finley
  • Willa Fitzgerald: Roscoe Conklin
  • Chris Webster: KJ
  • Bruce McGill: Sindaco Grover Teale
  • Maria Sten: Frances Neagley
  • Hugh Thompson: Baker
  • Kristin Kreuk: Charlie Hubble
  • Marc Bendavid: Paul Hubble

Reacher, streaming

Il 4 febbraio 2022 Reacher ha fatto il proprio esordio in streaming. Chiunque volesse vedere la serie TV tratta dai libri di Lee Child, con protagonista Alan Ritchson, potrà farlo collegandosi al proprio account Amazon Prime Video. L’app è disponibile per smartphone, computer, tablet, console e Smart TV. La serie è composta da otto episodi, caricati in streaming in un solo colpo.

LEGGI: Manifest, un incrocio tra Lost e Fringe: trama, cast e perché vederla

Reacher, libri

Lee Child ha pubblicato il suo primo romanzo dedicato a Jack Reacher nel 1997. Il titolo originale è Killing Floor, tradotto nel 2000 in italiano in Zona pericolosa. Un esordio valso l’Anthony Award, il Premio Barry per il miglior esordio e il Premio Japan Adventure Fiction Association. Ad oggi sono stati pubblicati ben 25 romanzi, con l’ultimo, The Sentinel – L’ultima sentinella, di grande rilevanza.

È stato infatti scritto a quattro mani con Andrew Child, fratello del celebre autore. Sarà lui a occuparsi della serie in futuro. Ai romanzi si aggiungono 20 racconti. L’ordine di pubblicazione non rispetta necessariamente quello cronologico, di seguito riportato (con date di pubblicazione per ricavare anche l’ordine di pubblicazione:

  1. Il nemico, 2004
  2. Non sfidarmi, 2016
  3. La verità non basta, 2011
  4. Zona pericolosa, 1997
  5. Destinazione inferno, 1998
  6. Trappola mortale, 1999
  7. Via di fuga, 2000
  8. Colpo secco, 2001
  9. A prova di killer, 2002
  10. La vittima designata, 2003
  11. La prova decisiva, 2005
  12. Un passo di troppo, 2006
  13. Vendetta a freddo, 2007
  14. Niente da perdere, 2008
  15. I dodici segni, 2009
  16. L’ora decisiva, 2010
  17. Una ragione per morire, 2010
  18. Il ricercato, 2012
  19. Punto di non ritorno, 2013
  20. Personal, 2014
  21. Prova a fermarmi, 2015
  22. Inarrestabile, 2017
  23. Il passato non muore, 2018
  24. Implacabile, 2019
  25. L’ultima sentinella, 2020

Reacher, perché guardarla

I fan di Jack Reacher attendevano da tempo l’arrivo di un adattamento degno di questo nome, che rispettasse i romanzi da cui è tratto. La serie Prime Video presenta Alan Ritchson nei panni dell’ex poliziotto militare creato da Lee Child ed è amore a prima vista. La fisicità, come dicevamo, conta molto. Jack è un personaggio molto sfaccettato, per quanto inizialmente possa non sembrare. Il suo modo di rapportarsi al mondo è frutto della sua vita trascorsa nell’esercito, dell’influenza avuta dalla sua famiglia (suo fratello su tutti) e, non di secondaria importanza, dal suo fisico.

È imponente, a dir poco, al punto da costringere chiunque a tentennare prima di fronteggiarlo. Nella maggior parte dei casi incute un certo timore, il che spesso gli procura non pochi guai. Il mondo lo ritiene di indole aggressiva e spesso lo tratta di conseguenza, pur non conoscendolo. Jack sa essere spietato ma è un buono che odia le ingiustizie. Può però permettersi di fronteggiare qualsiasi calamità e gettarsi a capofitto in ogni situazione che ritiene debba essere corretta proprio grazie a quell’enorme ammasso di muscoli, al suo peso, altezza e addestramento.

Ecco spiegato perché Alan Ritchson è in grado di presentarlo con un costante sorriso bonario sul volto. È l’espressione di chi sa che nel 99% dei casi non cadrà al tappeto. Se chiudo gli occhi e penso a una controparte nella nostra cultura, mi viene in mente un solo uomo, Bud Spencer. E questo è un complimento enorme per il protagonista dello show, che ha preso ben altra direzione rispetto alla leggenda Tom Cruise.

Nei suoi film l’ex Maverick aveva un costante sguardo di sfida dipinto sul volto. Non era il Jack Reacher noto ai fan, piuttosto una versione rivisitata di Ethan Hunt. Stavolta le cose sono diverse e la serie sa creare le giuste atmosfere, a tratti anche divertenti, pur confondendo un po’ lo spettatore con differenti stili di regia. Otto registi per altrettanti episodi sono decisamente troppi e la cosa può risultare disturbante.

Perché guardare Reacher? Perché sa rispettare l’opera di base, pur modificandone dei tratti in maniera abile, gettando le basi per una storyline orizzontale, laddove i libri tendono a ripulire la pagina e lasciare quasi sempre il solo Reacher come punto fisso. Perché si tratta di un buon thriller (non il migliore di Lee Child, assolutamente) dalla trama alquanto lineare, che grida binge watching. Un intrattenimento di qualità che ben si affianca al Jack Ryan di John Krasinski. Atmosfere ben differenti e personaggi quasi opposti ma, senza dubbio, due adattamenti vincenti di Amazon Prime Video che rappresentano uno dei tanti punti di forza della piattaforma streaming.

Reacher 2, quando esce

Tutto lascia pensare che Reacher sia un progetto pronto a rispecchiare il processo creativo di Jack Ryan. Il pubblico ha già dimostrato il proprio interesse per lo show. La serie è infatti al primo posto della top 10 di Amazon Prime Video. C’è da attendersi dunque l’adattamento di svariati romanzi di Lee Child (difficile pensare a tutti, ovviamente). Un appuntamento annuale. Ciò vuol dire che Reacher 2 potrebbe arrivare in streaming a inizio 2023.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI