Inventing Anna, Anna Sorokin oggi: è ancora in carcere?

- Advertisement -

Inventing Anna è la nuova serie prodotta da Shonda Rhimes. La creatrice di Grey’s Anatomy si è innamorata della storia di Anna Sorokin, nota in certi ambienti di New York come Anna Delvey. La truffatrice è stata arrestata e condannata. È finita in carcere, in diversi per essere onesti, ma ora com’è la sua vita?

Inventing Anna non può raccontare davvero tutto. Il materiale in possesso della produzione è ormai da considerarsi vecchio. In parte è frutto di ricostruzioni giornalistiche, in parte delle interviste telefoniche con Anna Sorokin. La sua vita è però cambiata da allora e non in meglio.

LEGGI: Inventing Anna, la storia vera della serie Netflix

Anna Sorokin oggi

Dopo essersi finta un’ereditiera tedesca per molti anni, Anna Sorokin è stata condannata per furto aggravato. Attualmente si trova in una prigione di New York. Dopo aver messo in atto la sua truffa, è stata scoperta e arrestata nel 2017. Ha girato differenti prigioni, in attesa della sentenza e dopo questa. La sua storia ha poi fatto il giro del mondo, consentendole di ottenere un accordo da svariate centinaia di migliaia di dollari con Netflix. Ha usato questo denaro per pagare quanto dovuto, nella speranza di rifarsi una vita. Sentiremo di certo ancora parlare di lei, considerando come certi personaggi siano sempre in grado di attirare l’attenzione. Attendiamo “con ansia” la sua autobiografia.

Grande la curiosità per Inventing Anna, la cui storia è ormai celebre. Anna Sorokin ha avuto modo di parlarne su Insider. Da un giornale all’altro, considerando come questa vicenda sia divenuta di dominio pubblico grazie al pezzo pubblicato da Jessica Pressler sul New York Magazine. Liberata nel febbraio 2021, è stata arrestata sei settimane dopo dall’Ice, agenzia federale per il controllo delle frontiere e l’immigrazione. La giovane è rimasta sul territorio americano per un tempo maggiore rispetto a quanto previsto dal suo passaporto. È attualmente in detenzione, in attesa d’essere trasferita in Germania.

Mentre il mondo commenterà la prova di Julia Garner, spiega la vera Anna Sorokin, lei si trova in un carcere di Orange County, nello Stato di New York, in quarantena. L’Ice la considera un pericolo per la comunità, sottolinea, ignorando di fatto la sua scarcerazione per buona condotta. In prigione ha ripagato le banche da cui aveva preso denaro, sfruttando soprattutto l’accordo con Netflix. Sta facendo appello, non avendo violato le regole della libertà condizionale, spiega. Nessun percorso chiaro le sarebbe stato indicato per poter tornare in società.

Ha sottolineato come sperasse che la serie potesse rappresentare per lei la fine di un capitolo. Invece uscirà mentre lei è ancora in prigione. La domanda che si pone è perché lei venga considerata ancora un pericolo, avendo le capacità per perpetrare nuovamente i suoi crimini, mentre altri trovano la libertà dopo aver scontato la sentenza, vedasi rapinatori e stupratori, tra gli altri citati da lei.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI