Chi è Mister Hyde il cantante del litigio tra Biagio e Armando

- Advertisement -

A Uomini e Donne è andata in onda la puntata della lite tra Biagio e Armando. E’ stato nominato un artista, scopriamo chi è il cantante Mister Hyde al centro del litigio

Nella puntata di Uomini e Donne andata in onda il 14 febbraio, Biagio ha voluto dedicare una canzone a Giuliana. La sua scelta però ha scatenato la reazione di Armando che ha accusato l’uomo di voler passare volutamente la canzone su richiesta dell’artista. La risposta di Biagio è stata immediata con un faccia a faccia che è stato risolto da Maria De Filippi chiedendo a Gianni Sperti di scegliere la canzone così da evitare ulteriori polemiche. Scopriamo chi è il cantante che ha scatenato il litigio e la canzone scelta da Biagio.

LEGGI ANCHE: Chi è Teresa di Uomini e Donne: una storia strappalacrime

Chi è Mister Hyde e la canzone scelta da Biagio

Biagio ha scelto la canzone Sì ‘a cosa cchiù bella di Mister Hyde. Dietro questo pseudonimo si nasconde l’artista Ludo Brusco. Nello specifico la canzone vede la partecipazione di Rico Femiano, cantante neomelodico di grande successo. La canzone è un’autentica hit e ha raggiunto in 7 mesi quasi 10 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Mister Hyde si è fatto notare nel 2006 con una collaborazione per il brano Fammi riprovare di Gigi Finizio. Con l’artista ha partecipato anche alla produzione di Non Posso e Basterebbe. Nel corso degli anni Mr Hyde ha collaborato anche con Edoardo Bennato, Peppino Di Capri e Tullio De Piscopo tra gli altri. Grazie al grande successo ha creato la loro etichetta discografica e si occupano di produzioni musicali e di video.

Il testo di Sì ‘a cosa cchiù bella

Nella puntata di Uomini e Donne la canzone che Biagio ha scelto da dedicare a Giuliana è Sì ‘a cosa cchiù bella. Scopriamo il testo della canzone che ha portato tra Biagio Di Maro e Armando Incarnato a Uomini e Donne Trono Over

Quando arriva quell’attimo
Dove gli occhi s’incontrano
Quasi come un miracolo
I pensieri si toccano
Non ha senso nascondersi
Fa più male che viversi
La paura di perdersi
Dietro vecchie abitudini
Io che non ci ho creduto mai
Ca puteve succerere
Ma sti mmane int’a n’attimo
E ferite cancellane
Voglio ca tu si l’urdema
Pecché nun è mai stato ammore primm’e te
Si a cosa cchiù bella ca po’ capita’
A chi dint’ ‘a vita a sapute aspetta’
Si è sule nu suonne tu nun me sceta’
Si a mia pe sempe ogni mumente
Si a cosa cchiu’ bella ca po’ capita’
Si tu e chistu’ core chell’ata mmita’
Pe sempe astrignute cu tte’ vogl sta
Eternamente io e te pe sempe
Tu si’ na’ cosa ca’ nun passe cchiu’
Tu me fermat pure o’ tiempo
To ddico ossaje nun me ne pento
Si sulo nun te sento
Me manc ogni mument ca’ nun ce staje tu
Io che non ci ho creduto mai
Ca puteve succerere
Ma int o core è int all’anema
Tu e cagnate sti regole
Pure e vase o raccontane
Pecche’ nun è mai stato ammore primm’e te
Si a cosa cchiu’ bella ca po’ capita’
A chi dint’ ‘a vita a sapute aspitta’
Si è sule nu suonne tu nun me sceta’
Si a mia pe semp ogni mument
So nu pazz nnammurate
Ammore mije tu me cagnate
A vita senza manche llo sape’
Si a cosa cchiù bella ca po’ capita’
Eternamente io e te pe sempe
Si a cosa cchiu’ bella ca po’ capita’
Eternamente io e te pe sempe
Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI