C’è Posta per Te, chi è Pasquale Iannuzzi e perché è amico di Pio e Amedeo

- Advertisement -

Nella puntata di C’è Posta per Te del 19 febbraio grandi risate con Pio e Amedeo che hanno mandato una lettera ad un loro grande amico. Scopriamo chi è il signor Pasquale Iannuzzi e perché c’entra Raoul Bova

Pio e Amedeo, tra gli ospiti della puntata di C’è Posta per Te in onda il 19 febbraio, hanno chiamato il loro amico Pasquale Iannuzzi nel programma condotto da Maria De Filippi. Il motivo era per farsi perdonare a causa della mancata promessa di Raoul Bova. L’attore aveva infatti promesso di donare 8000 euro a Pasquale Iannuzzi per realizzare il suo film, una cifra che non è mai arrivata.

Lo stesso Raoul Bova è intervenuto spiegando di non aver mai dato quella cifra perché Pio e Amedeo non gli avevano dato il cachet che gli spettava. La coppia comica ha così deciso di invitare l’amico a C’è Posta per Te anche perché avevano saputo che Pasquale voleva rivolgersi a Striscia La Notizia. In realtà non è così ma ha ammesso di essere rimasto deluso dalla promessa mancata.

C’è Posta per Te, chi è Pasquale Iannuzzi amico di Pio e Amedeo

Grande protagonista della puntata del 19 febbraio di C’è Posta per Te il signor Pasquale, amico di Pio e Amedeo e di cognome fa Iannuzzi. Di origini pugliesi, è nato infatti a Lucera dove abita oggi nel luglio 1960 e ha 61 anni di età. Famiglia numerosa la sua, è infatti cresciuto insieme ai suoi quattro fratelli e ad una sorella. Fin da piccolo di pari passo con gli studi scolastici dimostrava sui banchi di scuola e in giro nel paese natale la sua velleità da mattatore e grande organizzatore.

Prima di dedicarsi in maniera professionale al mondo dello spettacolo, ha iniziato a giocare a calcio diventando a Lucera una vera e propria star. Con il passare del tempo è stato anche allenatore e ha contribuito a costruire le qualità di oltre 5000 ragazzi. Di lavoro oggi è a livello locale un affermato regista, attore e produttore. Per Pio e Amedeo ha partecipato ad una puntata di Felicissima Sera, quella del famoso assegno da 8 mila euro che gli doveva donare il suo mito Raoul Bova per finanziare il suo primo film, ed è stato comparsa nella pellicola Belli Ciao.

Nella vita privata del signor Pasquale, amico di Pio e Amedeo, non sappiamo nello specifico se abbia una compagna o una moglie, insomma se si è sposato, ma sono note due curiosità che segnano la sua esistenza. Il soprannome di Iannuzzi è Capello perché all’epoca della esperienza calcistica correva in una maniera molto simile a quella di Fabio Capello, calciatore e allenatore di fama internazionale.

La seconda curiosità su Pasquale Iannuzzi è la sua passione da collezionista, da oltre 30 anni cataloga e conserva gelosamente tutti gli articoli di giornale e cronaca nera della provincia di Foggia. Non sappiamo il perché ma secondo noi è per trarre ispirazione per le commedia teatrali che scrive facendo sua la regola di Pirandello del verisimile.

Perché il signor Pasquale e Pio e Amedeo sono amici

Pasquale Iannuzzi e Pio e Amedeo sono amici da tanti anni. Si sono conosciuti agli inizi della carriera del duo comico e sono sempre rimasti in contatto anche dopo la popolarità nazionale raggiunta da Pio e Amedeo. I due comici sono sempre stati grandi estimatori del regista per la capacità di organizzare eventi e attrarre migliaia di persone ad ogni spettacolo.

Un grande personaggio del mondo dello spettacolo pugliese che è stato omaggiato anche nella trasmissione Felicissima Sera. Pio e Amedeo hanno deciso infatti di premiarlo con l’Oscar alla carriera per la sua tenacia e passione.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI