La fabbrica di cioccolato: trama, cast e differenze dall’originale

- Advertisement -

La fabbrica di cioccolato è un film del 2005 diretto da Tim Burton. Si tratta di un nuovo adattamento dell’omonimo romanzo di Roald Dahl, che vede Johnny Depp come protagonista, al posto di Gene Wilder nella pellicola cult del 1971.

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su La fabbrica di cioccolato. Dalla trama al ricco cast, fino alle differenze con la pellicola degli anni ’70. È inoltre in lavorazione un film prequel. Ecco le ultime news in merito.

La fabbrica di cioccolato, trama e cast

Charlie Bucket è un bambino proveniente da una famiglia molto povera. Vive in una casa diroccata insieme ai genitori e ai quattro nonni. Ha una grande passione, il cioccolato, che può mangiare una sola volta all’anno. Un giorno la sua vita cambia radicalmente.

Willy Wonka, il cioccolatiere più famoso al mondo, ha chiuso la sua fabbrica e licenziato ogni dipendente. Il tutto a causa di una spia che ha rubato e venduto le sue ricette segrete. I cancelli vengono riaperti a soli cinque fortunati che hanno trovato un biglietto d’oro nascosto in altrettante tavolette in giro per il mondo.

Charlie ne trova uno con dei soldi trovati in strada. Entra in fabbrica con Augustus Gloop, goloso e obeso, Veruca Salt, ricca e viziata, Violetta Beauregarde, vanitosa campionessa di gomma da masticare, e Mike Tivù, ossessionato dai videogiochi. Accompagnato dal nonno Joe, ex dipendente di Wonka, Charlie inizierà un meraviglioso viaggio all’interno della fabbrica, scoprendo segreti e luoghi magici.

Ecco il cast de La fabbrica di cioccolato:

  • Johnny Depp: Willy Wonka
  • Freddie Highmore: Charlie Bucket
  • David Kelly: Nonno Joe
  • Noah Taylor: Mr. Bucket
  • Helena Bonham Carter: Mrs. Bucket
  • AnnaSophia Robb: Violetta Beauregarde
  • Missi Pyle: Mrs. Beauregarde
  • Julia Winter: Veruca Salt
  • James Fox: Mr. Salt
  • Christopher Lee: Dr. Wilbur Wonka
  • Deep Roy: Umpa Lumpa
  • Jordan Fry: Mike Tivù
  • Adam Godley: Mr. Tivù
  • Philip Wiegratz: Augustus Gloop
  • Franziska Troegner: Mrs. Gloop
  • Blair Dunlop: Willy Wonka (bambino)
  • Liz Smith: Nonna Georgina
  • Eileen Essell: Nonna Josephine
  • David Morris: Nonno George
  • Nitin Ganatra: principe Pondicherry
  • Shelley Conn: principessa Pondicherry
  • Oscar James: Negoziante
  • Annette Badland: Sig.ra Jolly

La fabbrica di cioccolato, differenze dall’originale

Il film del 1971 con Gene Wilder ha reso eterno il racconto di Roald Dahl, adattandolo e proponendone una versione ricca di differenze, minime o considerevoli. Ignorando la pellicola degli anni Settanta, ecco le principali differenze tra il film di Tim Burton, con Johnny Depp, e il racconto originale.

Nel libro nonno Joe non è stato un dipendente di Willy Wonka e perso il lavoro dopo la chiusura dello stabilimento. Violetta non è una campionessa con tanti premi all’attivo nel racconto e ovviamente Mike TV non è un appassionato di videogiochi, considerando il differente periodo storico.

Nel libro non vi è traccia dei problemi personali di Willy Wonka legati ai suoi genitori. Nel film lo si vede far fatica a pronunciare le parole mamma e papà. Allo stesso modo non vi è traccia della figura del padre dentista, così come dei flashback sull’infanzia del cioccolatiere che lo ha reso ciò che è oggi.

Il finale del film è ampliato notevolmente rispetto al libro. Charlie rifiuta la fabbrica perché uole che Willy Wonka vada a vivere con la sua famiglia. Il cioccolatiere si allontana nel suo ascensore di cristallo e Charlie torna dalla sua famiglia. Nonostante il suo rifiuto, la loro vita migliora. Il padre viene riassunto in fabbrica, così da riparare il robot che lo ha sostituito. In tavola c’è da mangiare in abbondanza e invece Wonka perde la propria ispirazione.

Dopo una seduta con gli Umpa-Lumpa, torna da Charlie e gli chiede aiuto per ritrovare la propria creatività. Il piccolo gli dice che l’unica soluzione è la famiglia e lo porta dal padre che non vede da molti anni. I due riescono a far pace e Willy Wonka torna in sé. Chiede nuovamente a Charlie di diventare suo erede e stavolta il bambino accetta, trasferendosi nella fabbrica con la sua famiglia.

La fabbrica di cioccolato, prequel

Il 17 marzo 2023 uscirà il film prequel di Willy Wonka, con Timothée Chalamet come protagonista. La produzione ha avuto inizio il 29 settembre 2021 a Londra. La pellicola mira a raccontare come Willy Wonka sia giunto a guidare la celebre azienda produttrice di cioccolato. Tim Burton aveva provato a raccontare un po’ della sua infanzia traumatica ma viene da pensare che la strada intrapresa stavolta sarà differente. Occhi puntati sulla giovinezza del protagonista, dalla sua crescita al successo, senza dimenticare il primo incontro con i fidati Oompa-Loompa.

La fabbrica di cioccolato, streaming

Chiunque volesse vedere La fabbrica di cioccolato può farlo noleggiando o acquistando il film di Tim Burton, con protagonista Johnny Depp, negli store digitali disponibili, quali Tim Vision, Rakuten TV, Apple Plus, Google Play, Chili, Microsoft e Prime Video. Le app citate sono disponibili per ogni piattaforma: smartphone, tablet, computer, console e Smart TV.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI