Lea Un nuovo giorno è una storia vera?

- Advertisement -

Lea Un nuovo giorno è una fiction medical drama in onda in prima serata su Rai 1, con protagonisti Anna Valle e Giorgio Pasotti. I fan la apprezzano particolarmente, considerando gli ascolti registrati. Vicende dal grande impatto che portano a chiedersi se ci sia una storia vera dietro tutto questo.

C’è qualcosa di reale che ha ispirato la realizzazione di Un nuovo giorno? La risposta è sì e di seguito proviamo a spiegare il processo creativo che ha portato alla scrittura di questa serie.

Lea Un nuovo giorno, storia vera

La sceneggiatura di Lea Un nuovo giorno è originale. Detto questo, si può sottolineare come sia stata influenzata da due fonti in particolare. Una è Scarpette rosse, fiaba inserita nella raccolta Donne che corrono coi lupi di Clarissa Pinkola Estés. In questo testo si racconta la privazione della vera natura di una donna. Quando questa si vede privata di ciò che ama, delle sue passioni e al tempo stesso deve reprimere il proprio io per accontentare qualcuno o adeguarsi a una situazione, il proprio animo, recluso, grida per potersi liberare. È allora che si arrivano a compiere anche gesti assurdi per poter riassaporare in qualche modo la propria natura.

Dall’altra parte c’è invece Pieces of a Woman, acclamata pellicola del 2020 di Kornél Mundruczó, che vanta Martin Scorsese tra i produttori. Presentata al Festival del cinema di Venezia, ha visto Vanessa Kirby ottenere la Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile.

Nella prima parte della pellicola vediamo Martha e Sean entusiasti per la nascita della loro prima figlia. Decidono di organizzare un parto in casa ma di colpo, nel giorno del travaglio, la loro ostetrica non è disponibile. Ne giunge un’altra ma tutto va per il verso sbagliato. Il battito della bambina crolla e neanche l’arrivo di un’ambulanza può salvarla.

Ha così inizio un lungo percorso d’allontanamento tra marito e moglie, che fronteggiano la vicenda in maniere opposto. Lei indaga il proprio animo e lui finisce col drogarsi e tradirla. Il film mostra il viaggio di Martha, che è quello di Lea, anche se la fiction decide di non mostrarlo agli spettatori.

Si parla però di storia vera per Lea Un nuovo giorno perché alle spalle di Pieces of a Woman c’è un dramma reale. La pellicola è infatti tratta dalle vicende fronteggiate dalla sceneggiatrice Kata Weber, che ha così esorcizzato i propri demoni.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI