Giuseppe La Venia chi è il giornalista Rai inviato di Guerra: curriculum e biografia

Giuseppe La Venia chi è il giornalista Rai inviato di Guerra: curriculum e biografia

Chi è Giuseppe La Venia, il giornalista Rai inviato di guerra in Ucraina? Scopriamo di più sul volto del Tg1

In questi giorni di tensione e guerra in Ucraina, uno dei volti che si vedono più spesso in tv è quello di Giuseppe La Venia, giornalista del Tg1 e inviato della Rai a Kiev. Non è nuovo al grande pubblico, nella squadra del Telegiornale di punta della tv di Stato, in molti ricordano i suoi servizi e le sue inchieste. Prima della pandemia è stato l’inviato che ha curato prima a Roma poi a Somma Vesuviana l’omicidio del carabiniere Cerciello Rega. La Venia si è poi distinto durante la pandemia per i racconti durante il lockdown. È stato a Bergamo, a Milano e ha girato l’Italia intera con brillanti resoconti su problemi e criticità causati dal Covid, non ultimo la carenza di medici di base in quartieri meno in vista, come a Scampia in Campania. Scopriamo qualcosa di più su Giuseppe Lavenia inviato di guerra Rai, la sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Giuseppe La Venia, inviato di guerra Rai

Giuseppe La Venia ha circa 35 anni di età è originario di Adrano, cittadina di 33mila abitanti della provincia di Catania, in Sicilia, e si è fatto largo presto nel mondo del giornalismo a livello locale nella sua regione. I suoi esordi sono a Radio Studio Italia e a Tva, dove subito si distingue per la sua caparbietà e spirito innovativo. In breve tempo approda in un’emittente catanese di spicco Telecor, l’ultimo scalino locale per il salto al nazionale che arriva con la Vita in Diretta. La carriera di Giuseppe La Venia così decolla, passa così dalla tv d’attualità al telegiornale. Inizialmente il giornalista ha lavorato per il Tg3 Liguria, poi, dal settembre 2017, è approdato al Tg1. Il primo servizio del giornalista è stato un resoconto delle indagini sul presunto stupro nei confronti di due giovani americane a Firenze.

Nel telegiornale della rete ammiraglia della Rai, il suo lavoro è quello dell’inviato, prevalentemente sul territorio italiano. È stato lui, in particolare, uno dei primi giornalisti tv che si è occupato dell’emergere del coronavirus nel nostro paese, attraverso i collegamenti del Tg1 da Codogno. Più di recente, Giuseppe La Venia è stato scelto come inviato della Rai dall’Ucraina, in occasione dell’invasione russa. Della vita privata del giornalista non si hanno notizie. Una curiosità su di lui: sembra essere molto legato alla sue origini catanesi e quando torna in Sicilia anche per salutare i suoi vecchi colleghi.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI