Doc 2 il tradimento di Cecilia Tedeschi è un clamoroso doppio gioco

- Advertisement -

La dolorosa morte di Lorenzo Lazzarini ha sconvolto i fan e travolto gli episodi di Doc 2. Andrea Fanti non vuole altro che tornare a essere primario ma ciò è impossibile senza fare i conti con la verità.

Cecilia Tedeschi (Alice Arcuri), che sembrava ormai dalla parte di Doc, decide di tornare sui suoi passi e tradirlo. Non può fidarsi in maniera cieca e così decide di tradirlo in nome di una verità che potrebbe fare solo danni e aiutare nessuno.

Doc 2, il tradimento di Cecilia Tedeschi

La dottoressa Cecilia Tedeschi aveva rifiutato di svolgere delle indagini per Caruso sulla documentazione di Lorenzo Lazzarini ma di colpo torna sui suoi passi. Non si fida di Andrea Fanti e vuole andare in fondo alla vicenda. Qualcos’altro è successo e nessuno intende parlarne, o per meglio dire in pochi conoscono la verità dei fatti.

La virologa, interpretata da Alice Arcuri, vuole sapere e poco importa se tutto ciò farà soltanto del male all’equipe dei medici, a Fanti e a sua figlia Carolina. In cuor suo non si tratta di un tradimento, perché Lorenzo Lazzarini merita che la verità venga a galla. È ignara del fatto che sia stato lui a chiedere di cedere il proprio ossigeno.

Purtroppo scavare a fondo vuol dire aiutare Caruso, che non vuole altro che portare avanti il proprio piano e far fuori Andrea Fanti una volta per tutte, costringendolo a perdere la propria licenza medica. Cecilia scopre così che la bombola è stata staccata e crede sia stato proprio Doc.

Il direttore Caruso le svela una documentazione a dir poco insolita. Per quanto compilata ufficialmente da Giulia Giordano, presenta la scrittura di Fanti e la firma di Agnese. Chiede allora l’aiuto della Tedeschi, che si rifiuta. Carolina prega Andrea Fanti di non dire la verità. Farlo comporterebbe l’addio al ruolo da primario e forse di medico. Agnese non è però della stessa idea.

Doc 2, il segreto di Cecilia Tedeschi

È chiaro come il personaggio di Alice Arcuri sia ossessionata dal Covid-19. In un confronto a cuore aperto con Andrea Fanti gli rivela il proprio segreto, la storia che l’ha spinta a intraprendere questa carriera. Nel 2003 Urbani ha subito capito che quella strana polmonite era SARS, evitando che diventasse come il coronavirus. Lui è però morto e così quattro operatori sanitari della sua squadra. Una di loro era la madre di Cecilia. Ecco perché è diventata una virologa, così da lanciare l’allarme quando necessario. Ora però vede “mostri” ovunque. Chiede inoltre a Doc di restare nella sua squadra. Lui accetta, sospinto anche da Agnese, che è però gelosa della Tedeschi.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI