Corro da te remake, da dove è tratto il film

- Advertisement -

Corro da te, scopriamo qualcosa in più sul nuovo film con Pierfrancesco Favino e Miriam Leone: da dove è tratta la pellicola.

Tra i film più attesi in uscita c’è sicuramente la delicata commedia sul tema della disabilità che vede protagonisti due grandissimi volti del cinema italiano coma Pierfrancesco Favino e Miriam Leone. La pellicola è diretta da Riccardo Milani, autore di grandissimi successi del cinema italiano recente come i due capitoli di Come un gatto in tangenziale, Mamma o papa? E Scusate se esisto! Il regista sceglie stavolta il delicato tema della disabilità per dare vita a un film che prende ispirazione da un precedente lavoro francese: scopriamo di che si tratta.

Corro da te: da dove è tratto il film

Corro da te è un remake del film francese Tout le monde debout, conosciuto in Italia col titolo Tutti in piedi. Per la regia di Franck Dubosc, la pellicola mette in mostra la storia di Jocelyn, uomo egoista e sessista che si ritrova a doversi muovere con la sedia a rotelle per sedurre Julie, che ha una sorella che veramente è paraplegica. Il film ha visto la luce nel febbraio del 2018 e nel settembre dello stesso anno è anche arrivato nelle sale italiane.

Ora, a 4 anni di distanza dalla realizzazione dell’originale francese, arriva il remake italiano Corro da te, con Pierfrancesco Favino nei panni di Gianni che si finge disabile per conquistare Chiara (Miriam Leone), lei veramente paraplegica.

Il connubio tra cinema francese e italiano ha una tradizione molto lunga e florida e la nostra produzione ha spesso attinto da quella transalpina. Corro da te è solo l’ultimo dei remake italiani di film francesi, una lista che annovera esempi anche molto riusciti, come ad esempio Benvenuti al Sud, che prende ispirazione dal successo francese Giù al nord. Vedremo se corro da te riuscirà a ottenere un successo simile.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI