Sorry We Missed You: la storia vera dietro il film

- Advertisement -

Sorry We Missed You è un film del 2019 del regista britannico Ken Loach, che riflette su alcuni problemi della nostra società ed è ispirato a una storia vera.

Un padre di famiglia è costretto, a causa della crisi economica, a trovarsi un nuovo lavoro, diventando corriere per un’azienda di consegne, venendo sottoposto a ritmi di lavoro terribili che finiscono per disgregare la sua famiglia. È questa la storia alla base di Sorry We Missed You, il più recente film di Ken Loach.

Una vicenda abbastanza comune e attuale, che permette di riflettere sulla situazione del mercato del lavoro di questi ultimi anni, ma che è stata ispirata al regista da un fatto realmente accaduto. Scopriamo quale.

Sorry We Missed You: la storia vera

Chiaramente, il film è di ambientazione contemporanea e abbastanza riconoscibile, quello dell’Inghilterra del Nord (Newcastle, per l’esattezza) nel periodo post crisi economica del 2008, che di fatto stiamo ancora vivendo.

Lo stesso Ken Loach ha raccontato che, durante i lavoro del suo film precedente Io, Daniel Blake, lui e lo sceneggiatore Paul Laverty avevano iniziato a pensare alla storia che avrebbe poi dato vita a Sorry We Missed You, iniziando a intervistare diverse persone comuni in merito al proprio lavoro e a com’era cambiata la loro vita dopo la crisi.

Ma l’evento scatenante che ha poi portato alla realizzazione di questo film è stata la notizia della morte nel 2018 di Don Lane, 53 lavoratore di Christchurch, nel Dorset, che lavorava. per la ditta di consegne DPD.

Lane soffriva di diabete, e aveva necessità di fare una visita medica, ma la sua azienda non prevedeva la possibilità di prendere permessi, così l’uomo fu costretto a subire una multa di 150 sterline da parte del datore di lavoro. Per non subire altre decurtazioni dello stipendio, Don Lane continuò a lavorare senza sosta, anche quando la sua malattia si era aggravata. Morì, infine, nel gennaio 2018 dopo essere entrato in coma diabetico.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI