Rudy Zerbi con i capelli com’era prima FOTO

- Advertisement -

Com’era Rudy Zerbi con i capelli? Scopriamo com’è cambiato con gli anni il professore di Amici 2022.

Uno dei volti simbolo di Amici è ormai quello di Rudy Zerbi, anche quest’anno professore di canto nella scuola. Il produttore musicale è un personaggio ormai iconico della televisione italiana, protagonista non solo di Amici, ma di tantissimi altri programmi. Un elemento su cui il professore scherza di frequenta è la sua assenza di capelli e alcuni scatti del passato di Rudy Zerbi, che lo ritraggono con una folta chioma, sembrano appartenere a un’altra persona, considerando quanto ormai l’immagine del maestro di Amici sia cristallizzata nell’immaginario collettivo senza capelli. Vediamo però com’è cambiato nel tempo il professore, da quando con i capelli era tutta un’altra persona.

Rudy Zerbi con i capelli: quanto è cambiato il professore

Sono passati tantissimi anni ormai da quando Rudy Zerbi aveva una folta chioma castana in testa: era un giovanissimo ragazzo, ancora esterno al mondo della televisione. Non sappiamo poi precisamente a che età Rudy abbia perso i capelli, la sua fama è arrivata quando questi si erano ormai volatilizzati. Il professore però scherza molto su questo aspetto, che per tanti uomini rappresenta un fattore di difficoltà non indifferente. Il sorriso con cui Rudy Zerbi scherza sui suoi capelli, o meglio sulla loro assenza, è sicuramente d’aiuto per esorcizzare un tema spesso molto delicato.

In un passato ormai lontanissimo dunque anche Rudy Zerbi ha avuto i capelli, com’è ovvio che sia, e lui stesso ha più volte sottolineato questo aspetto, scherzandoci a riguardo. Il suo sorriso e il suo buonumore saranno protagonisti anche di questa ventunesima edizione, in cui Rudy Zerbi è pronto a sostenere i suoi alunni approdati al serale, ovvero Calma, Luigi, Gio Montana e LDA, oltre ai ballerini di Alessandra Celentano, appartenenti alla sua medesima squadra.

Rudy Zerbi
Instagram

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI