Serena Amici 2022 fisico: perché la critica la Celentano? FOTO

- Advertisement -

L’edizione serale di Amici si apre subito con le polemiche: Alessandra Celentano critica Serena per il suo fisico: scopriamo cosa è successo.

Amici sta per entrare nella sua fase clou, ovvero l’edizione serale, e ancora prima dell’esordio del nuovo format le polemiche sono già alle stelle e contribuiscono ad aumentare l’attesa per il ritorno in prima serata del talent show di Canale 5. Tra queste, una riguarda la professoressa Alessandra Celentano e Serena, allieva di Raimondo Todaro, criticata per il suo aspetto fisico. Ma cosa è successo? Ripercorriamo tutta la vicenda.

Amici: la critica della Celentano a Serena

Alessandra Celentano non ha mai nascosto la sua avversione per la ragazza, considerata dalla professoressa non all’altezza, tanto che per la prima puntata la Celentano ha lanciato un guanto di sfida tra Serena e la sua allieva Carola, per dimostrare la superiorità della sua ballerina. La Celentano ha accompagnato la scelta con un commento sul fisico di Serena, considerato dalla professoressa imperfetto, come sottolineato a più riprese dall’inizio dell’anno.

La Celentano ha dichiarato che Serena non ha un fisico armonioso da ballerina, non possiede quella bellezza oggettiva che secondo lei costituisce una qualità necessaria per la danza. La sfida quindi servirà alla professoressa a provare la sua tesi e a dimostrare dunque la superiorità fisica di Carola rispetto a Serena.

Quest’ultima non ha preso bene le parole della Celentano, scoppiando in lacrime dopo averle ascoltate. La ragazza ha ammesso di credere di avere un bel fisico e di sentirsi a suo agio mentre balla e soprattutto si è detta ferita dal fatto che sia stata attaccata sul piano personale, ovvero sul suo fisico, e non su quello artistico. La sfida, secondo Serena, riguarda il semplice aspetto fisico e non la bravura nel ballo e questo secondo lei non è corretto.

Serena Carella
Instagram Serena Carella

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI