Una piccola impresa meridionale dove è stato girato: location

- Advertisement -

Una piccola impresa meridionale è un film del 2013 diretto da Rocco Papaleo, che ci porta in alcuni scenari suggestivi del Sud Italia: ecco quali.

Un vecchio faro in Puglia diventa l’eremo di Costantino, un prete sollevato dall’incarico per cause misteriose, che è così tornato nella terra natia, rifugiandosi in quella vecchia proprietà di famiglia, dove presto inizieranno però ad affluire altri individui in cerca di riscatto. È questa la storia di Una piccola impresa meridionale, film ideato, diretto e interpretato da Rocco Papaleo, assieme a Riccardo Scamarcio, Barbora Bobulova, Sarah Felberbaum e altri ancora.

Oltre che per la sua storia, la pellicola colpisce anche per gli scenario in cui è ambientata: ecco dove ritrovare dal vivo le location di questo film del 2013.

Una piccola impresa meridionale: le location del film

una piccola impresa meridionale dove e stato girato

Contrariamente a quanto lascerebbe intendere il film stesso, Una piccola impresa meridionale non è stato girato in Puglia, che è solamente l’ambientazione fittizia del film. Le riprese sono invece state effettuate nei dintorni di Oristano, nella Sardegna occidentale.

In particolare, il faro dove si rifugia Costantino è in realtà posto presso Capo San Marco, nella punta meridionale della piccola penisola del Sinis, appena una ventina di chilometri a ovest di Oristano e luogo rinomato per escursioni e passeggiate.

La casetta di legno sulla spiaggia dove Costantino trova sua sorella Rosa Maria – che ha lasciato il marito per fuggire con la sua amante Valbona, che è la domestica della madre – è stata costruita invece nella zona di S’Archittu, che si trova 25 km a Nord di Oristano, nelle vicinanze della località turistica di Is Arenas.

La terza location principale in cui è stato girato Una piccola impresa meridionale è infine il paese di Cabras, 6 km a Ovest di Oristano, lungo la via per la penisola del Sinis. Si tratta di un borgo di nemmeno 9.000 abitanti che si affaccia su un laghetto chiamato appunto Stagno di Cabras, ed è qui che è stato ricostruito il paese dove sono cresciuti Costantino e Rosa Maria. Il film, infatti, si apre proprio davanti alla quattrocentesca chiesa di Santa Maria Assunta.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI