Chi era Giovanni Paolo II la sua vita in breve: causa morte

- Advertisement -

Giovanni Paolo II, ripercorriamo in breve la vita del Papa e andiamo a scoprire le cause della morte del pontefice.

Ricorre oggi l’anniversario della morte di Giovanni Paolo II. 17 anni fa si spegneva la vita di uno dei pontefici più amati e importanti della storia moderna. Karol Wojtyla, consacrato al soglio pontificio come Giovanni Paolo II, ha ricoperto la carica di Papa dal 1978 al 2005, lasciando un segno profondo nella storia della Chiesa e dell’umanità. Ripercorriamo brevemente la sua vita e scopriamo le cause della sua morte.

Giovanni Paolo II: la vita e le cause della morte

Karol Wojtyla nasce a Wadowice, in Polonia, il 18 maggio 2020. Il 16 ottobre 1978 fu il giorno della sua elezione al soglio pontificio, diventando il primo papa non italiano dopo ben 455 anni e il primo papa polacco e proveniente da un Paese di lingua slava. Il suo è stato un pontificato molto lungo, ben 26 anni, 5 mesi e 17 giorni, fino alla morte sopraggiunta il 2 aprile 2005.

Quello di Giovanni Paolo II è stato il terzo pontificato più lungo della storia ed è stato segnato dalla ferrea lotta politica contro il comunismo. Il papa è considerato infatti uno dei più importanti artifici del crollo dell’URSS e della riunificazione politica dell’Europa. In campo morale, invece, il pontefice espresse dure posizioni di condanna sia verso l’aborto che verso l’eutanasia, due temi ampiamente discussi durante il suo pontificato e ancora oggi molto in auge. In generale, Giovanni Paolo II mantenne un atteggiamento molto tradizionale nei confronti della sessualità umana e dei valori propagati dalla Chiesa in merito. Il suo operato al soglio pontificio ha lasciato un segno profondo e il ricordo del Papa è rimasto molto importante nel mondo cattolico, tanto che il 1 maggio 2011 Giovanni Paolo II è stato proclamato beato.

Per quanto riguarda la sua morte, Wojtyla è stato ricoverato il 1 febbraio 2005 al Gemelli di Roma, dove rimase per ben 10 giorni. Da quel momento le condizioni di salute del Papa continuarono ad aggravarsi e saltarono molti impegni previsti. Il 30 marzo apparve per l’ultima volta in pubblico, parlando per poco tempo dalla finestra di piazza San Pietro. Le sue condizioni presto peggiorarono a causa di un’infezione all’apparato urinario e alle ore 21:37 di sabato 2 aprile 2005 ha fine la vita di Giovanni Paolo II. Alla sua morte, più di tre milioni di fedeli si sono recati a Roma in pellegrinaggio per dare l’ultimo saluto all’amato Papa.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI