Dolcenera: qual è il vero nome della cantante e perché si chiama così

Danilo Budite
22/04/2022

Dolcenera: qual è il vero nome della cantante e perché si chiama così

Dolcenera, andiamo a conoscere qualcosa in più sulla cantante, in particolare sul suo vero nome e sul perché si chiama così.

La cantante Dolcenera sarà una dei tutor del reality show The Band, nuovo programma di Rai 1 in partenza venerdì 22 aprile sotto la conduzione di Carlo Conti. Per l’occasione, andiamo a scoprire qualcosa in più sulla cantante, nel dettaglio sul suo vero nome e sul perché ha scelto questo nome d’arte.

Dolcenera: qual è il vero nome e perché si chiama così

Il vero nome di Dolcenera è Emanuela Trane. Nata nel maggio 1977 a Galatina, in provincia di Lecce, si avvicina alla musica sin da piccola, iniziando a studiare pianoforte ad appena sei anni, aggiungendo poi anche lo studio di clarinetto e canto a dieci anni. A 14 anni Emanuela scrive le sue prime canzoni e poi inizia a esibirsi dal vivo con la sua band, entrando anche in un quartetto jazz.

Mentre coltiva il sogno della musica, Emanuela ottiene la maturità classica e s’iscrive alla facoltà di Ingegneria meccanica a Firenze. Qui la donna incontra Francesco Sighieri, con cui fonda I codici zero e inizia a farsi notare nel mondo della musica. La svolta arriva quindi nel 2000, quando Emanuela conosce il produttore Lucio Fabbri e ottiene il primo contratto discografico, adottando per l’occasione lo pseudonimo di Dolcenera, ispirato al titolo di una celebre canzone di Fabrizio De Andrè, contenuta nell’album Anime salve.

Da questo momento, dunque, la cantante inizia a farsi conoscere col nome di Dolcenera, diventando una delle cantanti più apprezzate del panorama musicale italiano. Nella sua lunga carriera, l’artista ha pubblicato sei album in studio e due raccolte, ottenendo anche diversi riconoscimenti, tra cui la vittoria alla cinquantatreesima edizione del Festival di Sanremo nella categoria Nuove proposte col brano Siamo tutti là fuori.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI