Rocco Tanica malattia: il racconto del tastierista

- Advertisement -

Rocco Tanica ha affrontato apertamente il tema della propria malattia. Ecco cosa ha confessato il tastierista degli Elio e le Storie Tese.

Sapevate che Rocco Tanica ha sofferto di una malattia molto seria? È stato proprio lui a scegliere di parlarne apertamente, rivelando il tormento vissuto dopo una fase molto importante della propria carriera.

Rocco Tanica malattia

Rocco Tanica è un artista a tutto tondo. Si è fatto conoscere come tastierista e compositore della celebre band italiana Elio e le Storie Tese. Nel corso degli anni, però, si è anche imposto come autore televisivo. In pochi sanno che è il fratello minore di Marco Conforti, già manager del gruppo.

La sua carriera artistica è ricca di successi. Ha scritto brani come L’estate sta finendo dei Righeira, collaborato con il grande Fabrizio De André alla stesura di Don Raffaé, con Massimo Ranieri in Perdere l’amore e altri grandi artisti: Roberto Vecchioni, Max Pezzali e Claudio Baglioni, tra gli altri.

Dopo il Festival di Sanremo 2013, Rocco Tanica ha dovuto fare i conti con una profonda crisi depressiva. Ha parlato della sua condizione a Il Fatto Quotidiano. Ha spiegato che era spaventato. Non riusciva a dormire e non mangiava. Tutto ronzava nella sua testa: “Sono stati i miei amici M e G a salvarmi dagli abissi. È accaduto in svariate sere. Mi sono anche presentato in un reparto di psichiatria. Ho conosciuto degli ottimi medici, perso e trovato persone. La mia famiglia, il che comprende anche gli Elio e le Storie Tese, si è confermata una fortezza. Il gruppo mi ha protetto e aspettato. Non so se, tanto per dire, Bon Jovi avrebbe fatto lo stesso”.

Ha poi spiegato di fare ciò che lo rende felice, trascurando tutto il resto. Si prende cura di sé in questo modo. Ha poi lanciato un consiglio importante a tutte le persone malate di depressione. La cura ha inizio nel momento in ciu si è aperto e pronti a parlarne davvero.

Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI