Clark trama e cast: storia vera

- Advertisement -

Clark è una miniserie Netflix con protagonista Bill Skarsgard. La storia vera della nascita del termine Sindrome di Stoccolma.

Giovedì 5 maggio arriva su Netflix una miniserie dal titolo Clark, con Bill Skarsgard nei panni del criminale Clark Olofsson. Questi è noto come il primo celebre gangster svedese. Una rapina con sequestro di persone ha portato alla scoperta di un fenomeno psicologico complesso, noto da allora come Sindrome di Stoccolma.

LEGGI ANCHE – Clark, cos’è la Sindrome di Stoccolma

Clark trama e cast

La miniserie è su Netflix dal 5 maggio. La serie drammatica segue la vita di Clark Olofsson, le cui azioni hanno portato alla creazione dell’espressione Sindrome di Stoccolma. Il tutto si basa sulla sua autobiografia, ricca di episodi reali e inventati.

La sua “carriera criminale” ha inizio negli anni ’60. In seguito è divenuto uno dei persinaggi più controversi della storia svedese contemporanea. Condannato per svariati capi di imputazione, dal tentato omicidio al traffico di droga, da aggressione a rapine in banca. Più della metà della sua vita è stata trascorsa in carcere.

Negli anni ’70 tenne in ostaggio con un partner alcuni malcapitati durante una rapina. Al termine di più di 130 ore di sequestro, i soggetti liberati mostrarono sentimenti positivi nei confronti dei criminali. In seguito ad analisi psicologiche approfondite, venne coniata l’espressione Sindrome di Stoccolma.

Guardando al cast, il protagonista Clark Olofsson è interpretato da Bill Skarsgard. Tra gli attori spazio a Vilhelm Blomgren, che nella miniserie è Tommy Lindstrom, agente di polizia che ha dato la caccia a al noto criminale. Il cast è completato anche da Adam Lundgren, Hanna Bjorn e Isabelle Grill.

Clark storia vera

Clark è una miniserie Netflix basata su una storia vera. Il protagonista, Clar Oloffson, ha trascorso metà della propria vita in prigione. Colpevole di numerosi reati, tra i quali tentata rapina e sequestro di persone. In questo modo negli anni ’70 le sue azioni portarono alla nascita dell’espressione Sindrome di Stoccolma.

Più volte fuggito di prigione, è stato liberato per l’ultima volta nel 2018. Ha oggi 75 anni e vive in Belgio, dove si è diplomato in giornalismo dopo aver studiato in carcere negli anni ’80. La famigerata rapina fallita in piazza Norrmalmstorg, a Stoccolma, è soltanto un episodio dei tanti, in una miniserie che propone un alto tasso di immaginazione, basandosi sulla sua autobiografia, non propriamente veritiera.

Clark trailer


Siamo su Google News: tutte le news sullo spettacolo CLICCA QUI