Our Father storia vera della docu-serie Netflix sul mostro dell’Indiana

- Advertisement -

Our Father è un film documentario di genere true crime. Una storia assurda raccontata su Netflix, in streaming dall’11 maggio.

Our Father racconta la storia vera del dottor Donald Cline. Jacoba Ballard, nata dalla fecondazione assistita e una donazione anonima di sperma, prova a mettere in pratica un piano per scoprire chi è suo padre. Nel 2017 fa sequenziare il proprio DNA, per poi confrontarlo con una banca dati, al fine di trovare altri nati dello stesso donatore. La sua ricerca ha però dei risultati inaspettati e sconvolgenti.

Our Father trama e cast

Jacoba Ballard è una figlia concepita con la fecondazione assistita. La figura di suo padre è avvolta nel mistero, dal momento che quella parte del concepimento è stata svolta da una donazione anonima di sperma. I suoi genitori non potevano avere figli e sono ricorsi a questo metodo, rivolgendosi al ginecologo Donald Cline.

La vita della donna inizia a cambiare quando decide di fare un test domestico del DNA, come tanti hanno fatto negli ultimi anni. Un modo divertente per scoprire le proprie origini ancestrali. Si ritrova però dinanzi una realtà inaspettata. Lei che aveva sempre sognato di avere un fratello e una sorella, potrebbe avere ben sette fratellastri e sorellastre. Iniziano così le indagini, considerando come le persone a lei imparentate sono fin troppe, stando alle norme della terapia dell’infertilità. C’è qualcosa di sbagliato in tutto questo, anche perché i soggetti in questione si ritrovano tutti in un’area ristretta.

Our Father trailer

Our Father storia vera

Jacoba Ballard decide di contattare i propri fratellastri e sorellastre, coinvolgendoli nella sua indagine. C’è un mistero da svelare dietro l’identità del loro padre condiviso. Si scopre così che il donatore altri non era che il ginecologo Donald Cline, che aveva utilizzato il proprio sperma in tutti questi casi di fecondazione assistita, senza avvertire le pazienti.

Lo stimato membro della comunità getta via la maschera. Il numero di bambini concepiti è inoltre ben più elevato di quanto scoperto inizialmente dalla Ballard. L’indagine ha subito una svolta grazie a una delle sorellastre, che ha deciso di contattare la “famiglia ufficiale” del dottore, ormai giunto intorno ai 70 anni. Questo ha portato a un incontro dai toni folli. L’uomo ha ammesso le proprie colpe, sottolineando come i registri siano stati distrutti. Ha provato a comportarsi da padre, chiedendo delle loro vite e recitando versi della Bibbia.

Le vittime di questa storia dovranno convivere col fatto che parte di questo mostro sia in loro. Non hanno mai avuto una risposta reale, una spiegazione celata dietro questo gesto. Alcuni di loro ipotizzano un complesso di onnipotenza, altri una sorta di idea distorta di correzione genetica. Non vi è stata una vera forma di giustizia, se non nel vedere questa storia raccontata, offrendo la chance ad altri di fare un test del DNA, qualora avessero avuto rapporti con il dottor Cline.

Questa famiglia allargata è riuscita a far approvare una legge in Indiana per rendere illegali le inseminazioni artificiali con donatori di sperma illeciti. Proprio l’assenza di questa legge, in passato, ha evitato il carcere a Cline. Non vi è però ancora una legge federale. Grazie ai test del DNA fatti in casa sono stati scoperti altri 44 dottori che avevano utilizzato il proprio sperma per le fecondazioni assistite. Cline resta, ad oggi, il più prolifico a essere stato smascherato. Sono stati scoperti, ad oggi, 94 persone legate al suo DNA.