PFM la storia e le canzoni della band e perché si chiama così

- Advertisement -

Andiamo a conoscere meglio la PFM, la loro storia e le canzoni più famose e perché la band ha scelto questo nome.

La PFM torna protagonista in televisione, la band sarà ospite di Oggi è un altro giorno mercoledì 1 giugno. Andiamo dunque a conoscere meglio il gruppo musicale, ripercorrendo la sua storia tramite le canzoni più famose.

Cosa vuol dire PFM

Innanzitutto, andiamo a parlare del nome della band. PFM sta per Premiata Forneria Marconi e il gruppo si è formato nel 1971 ed è ancora in attività. Il successo della band è stato incredibile, espandendosi soprattutto fuori dai confini nazionali, specialmente in America. La PFM è stata infatti negli anni ’70 una delle poche band a entrare nella classifica degli album di Billboard, una delle riviste più prestigiose degli Stati Uniti.

Prima di Premiata Forneria Marconi, il gruppo si chiamava Quelli e così ha iniziato a farsi conoscere negli anni ’60. Poi il cambio di nome in Krel e infine la scelta decisiva in Premiata Forneria Marconi al principio degli anni ’70. Il gruppo era indeciso tra questo nome è Isotta-Fraschini e alla fine ha scelto Premiata Forneria Marconi perché era inedito e non si riferiva ad alcuna realtà conosciuta, mentre Isotta-Fraschini era una famosa marca d’auto d’epoca.

PFM: le canzoni più famose

Sono tantissime le canzoni famose della PFM, uno dei gruppi più importante della tradizione musicale italiana e il primo a sfondare nel mercato internazionale nell’ambito rock progressivo. Il primo grande successo risale al 1972, con l’album di debutto Storia di un minuto, che ottiene subito grandissimi consensi. L’album è diventato un vero e proprio mito, contenente alcune delle canzoni più famose della band come Impressioni di Settembre e Carrozza di Hans.

Per tutti gli anni ’70 la PFM ha sfornato canzoni di grande successo, in totale la band ha collezionato ben 18 album in studio, l’ultimo uscito proprio un anno fa.