The Boys 2 come finisce: finale spiegato

- Advertisement -

Come finisce The Boys 2? Ricordate il finale della seconda stagione? Continuate a leggere prima di vedere The Boys 3.

Necessario rinfrescare la memoria prima di vedere i nuovi episodi di The Boys 3. Ecco, quindi, un riassunto dettagliato del finale di The Boys 2. Ricordate come finisce l’ottavo episodio della seconda stagione? È ricco di colpi di scena e li riassumiamo tutti di seguito.

The Boys 2 come finisce

Il Presidente decide di autorizzare la produzione del Composto V per le forze dell’ordine e i paramedici. Tutto ciò dopo l’attentato nel corso della conferenza al Congresso. Mallory e la deputata Neuman provano a far sentire la propria voce, convincendo Singer a non firmare. Accusano infatti la Vought d’essere dietro l’attentato, così da poter ottenere questo accordo.

Becca riesce a fuggire dalla propria area di detenzione, così da poter andare alla ricerca del figlio Ryan. Starlight ha fatto pace con sua madre e i Boys di Butcher progettano armi di vario genere per avere la meglio sui Sette e ucciderli una volta per tutte. Starlight però propone di incontrare una persona. Si tratta di un’opzione alternativa alla carneficina che si prefigura. Porta con sé Hughie in questa missione.

Patriota è furioso. L’attentato lo ha colto alla sprovvista e chiede a Stormfront se ci sia lei dietro tutto questo. Lei non ne aveva idea e ipotizzano possa essere stata una macchinazione di Edgar, direttore di Vought. Questi è a pranzo con Alastair Adana, capo della Chiesa della Collettività. Vorrebbe il rientro nei Sette di Abisso e A-Train, ma il direttore accetta soltanto il primo, dato il razzismo di Stormfront.

Becca raggiunge Butcher e gli rivela che Ryan è stato rapito. Lo supplica di aiutarla. Starlight e Hughie si rivolgono a Maeve, così da farla testimoniare contro la Vought. Lei è però furiosa e devastata dopo l’abbandono di Elena. Rifiuta ma ecco che il destino consegna ai due A-Train. Ha ascoltato come Edgar lo abbia fatto fuori e così consegna i fascicoli sottratti dagli archivi della Chiesa della Collettività. Vi è tutto riguardo al passato nazista di Stormfront. Mira ovviamente a farla fuori e a tornare nei Sette dopo aver scatenato un putiferio mediatico.

The Boys 2 la strage di Patriota

Butcher propone un accordo segreto a Edgar. Vuole consegnarvi Ryan, in cambio di sua moglie Becca. Il direttore è ovviamente interessato, dato il potere del bambino e la sua influenza su Patriota. Si tratta di un’arma per tenerlo a bada, qualora necessario. Ryan e Patriota sono in una baita nei boschi. Parlano come padre e figlio per la prima volta e il bambino gli chiede di aiutarlo a controllare i suoi poteri.

Butcher spiega il proprio piano ma nasconde il suo accordo con Edgar. Becca però gli fa promettere di salvare il figlio a ogni costo. Stormfront riceve la terrificante notizia: il suo passato nazista è ormai di dominio pubblico. Lei va via e Patriota resta solo col figlio. Degli amplificatori della Vought al massimo, potenziati da Frenchie, lo distraggono. Becca e Butcher ne approfittano per entrare in casa e portare in salvo Ryan. Un ripensamento dell’uomo lo spinge a non chiamare Edgar. Svela il suo accordo alla moglie e la lascia andare in salvo col bambino. Lui resta dietro per finire quanto iniziato. Le forze armate della Vought entrano nella baita, credendo di trovare Butcher. C’è però Patriota ad attenderli e fa una strage.

The Boys 2 battaglia finale

L’auto in cuis ono Becca, Ryan e Mother’s Milk viene attaccata da Stormfront. La squadra la fronteggia, mentre Butcher porta in salvo moglie e bambino. Ha inizio uno scontro violentissimo tra Kimiko, Starlight e Stormfront. Quest’ultima ha però la meglio e distrugge anche l’arma segreta di Frenchie. Sopraggiunge però Maeve che, unendo le forze con le altre due donne, riesce a sottomettere la nazista, che deve scappare.

Raggiunge Butcher, Becca e Ryan. Tramortisce l’uomo e aggredisce la donna, con il bambino che, disperato, prova a salvare la madre e usa la sua vista laser. Colpisce la Super, privandola di un occhio, un braccio e le gambe. Non controlla però i suoi poteri e ferisce mortalmente la madre.

Becca, morente, supplica Butcher di non accusare Ryan e salvarlo. Dovrà crescere conoscendo l’amore e non diventare come suo padre. Lui è furente ma sopraggiunge Patriota, ormai fuori di sé. Si prepara a uccidere Butcher ma sopraggiunge Maeve, che ricatta il leader dei Sette con il video dell’areo. Lui non può permettere che il mondo veda che uomo è in realtà. Ha lasciato morire tutte quelle persone. Accetta così di fare un passo indietro, essendo dipendente dall’adorazione delle folle. Dovrà lasciar stare lei, ELena, i Boys, Starlight e suo figlio Ryan.

The Boys 2 finale spiegato

Passa del tempo e Stormfront diventa il personaggio ideale cui addossare tutte le colpe del caso, a partire dall’attentato al Congresso. È ancora viva ma viene imprigionata in quanto traditrice. La Vought deve sospendere la diffusione del Composto V e Patriota fa rientrare Starlight nei Sette, sotto ricatto. Le cose sono cambiate ed Edgar richiama A-Train invece che Abisso. Occorre mostrare che la compagnia non è razzista.

Butcher dona a Ryan il medaglione di San Cristoforo datogli da Becca. Lo affida alle cure della CIA. Mallory si prenderà cura di lui e la fedina penale dei Boys è tornata pulita. Mother’s Milk può tornare dalla sua famiglia, mentre Kimiko e Frenchie partono insieme. La deputata Neuman diventa capo di un ufficio per gli Affari Super. Telefona ad Adana per ringraziarlo delle info su Stormfront ma poco dopo la testa di questa esplode. Neumar è la responsabile dell’attenatto e ha dei poteri terrificanti. Torna in ufficio e vi trova Hughie, pronto a rifarsi una vita. Vuole lavorare per lei, che è molto interessata e lo assume.