Nadal chi è la moglie del tennista quanti figli ha la coppia

Danilo Budite
16/06/2022

Nadal chi è la moglie del tennista quanti figli ha la coppia

Andiamo alla scoperta della famiglia di Rafa Nadal: chi è la moglie e quanti figli ha la coppia.

La clamorosa vittoria al Roland Garros ha fatto tornare a splendere la stella di Rafa Nadal, uno dei più grandi tennisti di tutto il mondo. Lo spagnolo ha vinto il torneo in Francia e non ha alcuna intenzione di fermarsi, con la volontà di riuscire a giocare anche a Wimbledon. In attesa di scoprire se lo vedremo sull’erba londinese, Nadal si gode una bellissima notizia in famiglia: la moglie è incinta e Rafa sta per diventare padre.

Nadal: chi è la moglie del tennista

Si chiama Maria Francisca Perello la moglie di Rafael Nadal. I due stanno insieme da moltissimo tempo, si sono conosciuti quando il tennista era molto giovane e non si sono più lasciati. Maria Francisca, chiamata affettuosamente Mary dal tennista maiorchino, è nata nel 1988 a Manacor, Maiorca, ed è figlia di un costruttore edile e di una dipendente comunale. Mery ha conseguito una laurea in Economia Aziendale e lavora come assicuratrice per la compagnia Mapfre.

Come detto, i due sono fidanzati da moltissimo tempo, ma si sono sposati solo nel 2019. La proposta di matrimonio è stata a dir poco emozionante, col tennista che ha scelto Roma, città del cuore della coppia, inginocchiandosi davanti a lei durante gli Internazionali della Capitale e chiedendole la mano.

I due si sono sposati dunque a Sa Fortalesa, in una bellissima tenuta e con una cerimonia molto riservata. Dopo aver compiuto il grande passo, dunque, per la coppia è il momento anche di diventare genitori: secondo la rivista spagnola Hola Maria Francisca Perello è incinta e Rafa sta dunque per diventare padre per la prima volta. Il tennista ha sempre ammesso che gli sarebbe piaciuto diventare padre una volta che la sua carriera sportiva glielo avrebbe permesso: ora quel momento sembra arrivato e Nadal pronto a vivere le ultime battaglie prima di godersi l’emozione della paternità.