Men in Black 2 come finisce il film con Will Smith

- Advertisement -

Come finisce Men in Black 2? È il secondo capitolo della serie action fantascientifica con Will Smith e Tommy Lee Jones.

Scopriamo il finale di Men in Black 2, film con Will Smith nei panni dell’Agente J, che affianca l’Agente K nella lotta e il controllo delle specie aliene di passaggio sulla Terra o che risiedono sul nostro pianeta.

Men in Black 2 come finisce

L’Agente J inizia a discutere con Laura. Il suo compito sarebbe quello di neuralizzarla, così da farle dimenticare tutto ciò che è successo. Viene però bloccato dai sentimenti che prova per lei, visto che lei dimenticherebbe anche il loro incontro.

Alcuni agenti dei Men in Black sono al parco dov’è caduta Seerlena. J viene convocato sul posto e contatta a sua volta Zed. Questi decide di dover richiamare in servizio K, che si era occupato della faccenda Luce di Zartha 24 anni prima. J va dal vecchio mentore, che lavora in un ufficio postale, ignaro delf atto che vi siano tanti alieni in attività lì. Prova a convincerlo a tornare ma lui è scettico. Gli viene fatta tornare la memoria e l’indagine ha inizio.

Serleena capisce che Laura ha la Luce di Zartha e la cattura. J la libera e K li raggiunge in auto. Vengono inseguiti dall’aliena ma J ha un piano. Entrano nella metropolitana fino al punto in cui il verme gigante Jeffrey si era fermato all’inizio del film. Serlena finisce proprio nelle sue fauci.

I due agenti portano Laura in cima a un palazzo e K spiega che lei è la Luce di Zartha. In quel momento arriva una navetta spaiale che dovrà riportarla sul suo pianeta natale. Jeffrey irrompe sull’edificio ed esplode diventando Seerlena, che attacca J. Laura entra nella navicella mentre K mette fuori gioco l’aliena e ritorna a casa. Serleena è però ancora viva e con un grande balzo attacca la navicella. J e K la fanno fuori definitivamente.