Juliana Moreira ed Edoardo Stoppa: la storia d’amore e i figli

Danilo Budite
22/06/2022

Juliana Moreira ed Edoardo Stoppa: la storia d’amore e i figli

Andiamo a ripercorrere i dettagli della storia d’amore tra Juliana Moreira ed Edoardo Stoppa: da come si sono conosciuti all’arrivo dei figli.

Dura da ormai 15 anni l’amore tra Juliana Moreira ed Edoardo Stoppa, due volti molto noti della televisione italiana e in particolare di Canale 5. La showgirl italo-brasiliana è diventata famosa grazie alle sue esperienza in Cultura moderna e a Paperissima Sprint. Il conduttore è diventato invece un protagonista iconico di Striscia la notizia, dove si è guadagnato il soprannome di fratello degli animali per le sue innumerevoli inchieste sugli animali vittime di maltrattamenti. I due stanno insieme dal 2017, si sono sposati e hanno messo su famiglia: scopriamo tutti i dettagli sulla loro storia d’amore.

Juliana Moreira ed Edoardo Stoppa: la storia d’amore

Si sono conosciuti nel 2007 Juliana ed Edoardo, in una discoteca. Da quel momento non si sono mai più lasciati, hanno passato anche dei momenti di lontananza, ma li hanno superati rafforzando ancora di più il loro legame. Il loro amore poi è stato suggellato dall’arrivo di due figli. Il 25 luglio 2011 è nata Lua Sophie, mentre il 29 agosto 2016 è venuto al mondo Sol Gabriel.

Dopo aver messo su famiglia, i due hanno deciso di sposarsi nel 2017, con una cerimonia al Palazzo Reale a Milano. L’uomo ha raccontato a Chi che il loro matrimonio è stato organizzato in appena due settimane. I due hanno scoperta che il padre di Juliana sarebbe venuto a trovarli in Italia e siccome la donna ci teneva tantissimo ad averlo accanto al momento del matrimonio, hanno iniziato a organizzare in fretta e furia il tutto. I due quindi si sono detti il fatidico sì e ora sono ancora molto felici insieme. Juliana ha raccontato però di non volere più figli qualche tempo fa a Domenica Live, nonostante Edoardo sia propenso ad allargare la famiglia. Tuttavia, ormai dovrebbero rimanere in quattro come sono ora.