Blade come finisce il film con Wesley Snipes

- Advertisement -

Come finisce Blade? Il film dei Stephen Norrington del 1998 è il primo capitolo della trilogia con protagonista Wesley Snipes.

Di seguito trovate il riassunto completo del finale di Blade, primo capitolo della trilogia con al centro Wesley Snipes. Questi si è calato nei panni del diurno, celebre personaggio Marvel che sarà riproposto nell’MCU con il volto di Mahershala Ali.

Blade come finisce

Blade è nel tempio e totalmente privo di siero. Debole e assetato di sangue, ascolta il piano di Frost. Con il sacrificio di dodici membri purosangue del concilio, darà vita alla Magra, che lo renderà una divinità, entrando nel suo corpo. Tutto ciò porterà alla trasformazione di ogni essere umano in un vampiro. Sparirà così la distinzione tra purosangue e no, ma soprattutto non vi saranno più esseri umani.

Blade viene dissanguato quasi del tutto. Il suo sangue serve a Frost come chiave finale per l’origine della Magra. Karen lo libera, riuscita a scappare dal suo ex collega, ormai divenuto un vampiro zombie. Si fa mordere sul collo dal diurno, così che possa ritrovare le energie. Un fulmine cade sul tempio e fa scattare un meccanismo che pervade l’intera area. Il sangue di Blade sulla fronte di ognuno dei dodici purosangue funge da bersaglio per il fulmine, che li colpisce simultaneamente

Fuoriescono dai loro corpi delle anime di vampiri, ovvero sheletri alati. Questi circondano Frost e attraversano più volte il suo corpo, per poi entrarvi. Blade uccide sua madre e inizia a lottare contro gli uomini di Frost, uccidendo anche Quinn. Ormai del tutto trasformato, l’uomo sfida il diurno in uno scontro con le spade. Riesce a tagliargli un braccio e segarlo in due. Frost è però immortale.

Dal suo corpo esce del sangue che riunisce le metà e ricompone il braccio. Tutto si rigenera in fretta, il che mette Blade in netto svantaggio. La sua spada è inutile ma decide di lanciare diverse siringhe di EDTA, capendo che il suo potere è nel sangue. L’anticoagulante impedisce la sua rigenerazione e il suo corpo esplode, uccidendolo realmente. Usciti dal tempio, Karen offre la sua cura a Blade, che rifiuta. Non vuole rinunciare alla guerra contro i vampiri e curarsi vorrebbe dire perdere i suoi poteri. Le strappa però una promessa: un siero più efficace contro la sua sete di sangue. Il finale è ambientato in Russia, dove il diurno sfodera la spada per fronteggiare un vampiro che sta per mordere una ragazza, facendo presagire come la sua lotta continui.