Don Matteo 12 stasera in TV: come finisce la quarta puntata

- Advertisement -

Don Matteo 12 torna in TV. Dopo la fine della tredicesima stagione, Rai 1 manda in onda le repliche. Ecco cosa accade nella quarta puntata.

La quarta puntata di Don Matteo 12 si intitola Onora il padre e la madre. Ecco il riassunto completo dell’episodio in onda stasera, 23 giugno 2022, in prima serata su Rai 1.

Don Matteo 12 riassunto quarta puntata

Natalina viene seguita da un uomo che di notte si introduce in canonica. La donna si presenta in caserma per denunciare il tutto, ma dello sconosciuto non vi sono tracce. Tutto ciò che resta sono i peli di martora che Pippo aveva strappato dal suo cappotto durante lo scontro.

In seguito l’uomo si ripresenta in canonica e dice di chiamarsi Manlio, affermando d’essere il padre di Natalina. Il notaio De Cumis, intanto, pare della parrocchiana Elvira sul punto di sposarsi con Valerio, viene trovato morto. Sulla scena del delitto vengono rinvenuti dei peli di martora, il che porta ad accusare Manlio.

Superata l’iniziale diffidenza, Natalina pare pronta a dare una seconda chance all’uomo. Mente ai Carabinieri e gli fornisce un alibi. Non sa però che l’uomo è un truffatore. Assuntina torna intanto da Parigi con una sorpresa: è incinta. Lei e l’appuntato Zappavigna non sanno come dirlo a Cecchini, che sta organizzando una cena per presentare Elisa alla figlia. In quest’occasione la verità viene a galla e il maresciallo intima all’appuntato di prendersi le sue responsabilità.

Romeo chiede ad Assuntina di sposarlo e lei deve dirgli tutto, ovvero che il bambino non è suo, bensì di Vincent, un giovane conosciuto a Parigi. Lui lo ha sempre saputo ed è disposto a sposarla comunque. Lei è però innamorata del padre del bambino, così rifiuta, anche se Vincent non intende riconoscere questa gravidanza.

Vediamo Anna avvicinarsi sempre più a Sergio, mentre Marco prova una profodna gelosia. Si scopre che De Cumis voleva licenziare Elvira per aver falsificato degli atti riguardanti l’eredità di Natalina, in cambio di sostanze stupefacenti procurate da Manlio. Don Matteo e Natalina vanno da Fabiana, anziana malata terminale di cui si occupava Manlio, nonché madre della perpetua. In fin di vita, racconta che anni prima lei e suo marito Fosco avevano rubati dei gioielli presso la famiglia dove lavorava come domestica. Avevano affidato Natalian e suo fratello a un istituto con l’intenzione di tornare a prenderli dopo il colpo. Fosco però venne ucciso e Fabiana non era più tornata.

L’eredità è dunque composta dai gioielli rubati. Saputa la storia, Manlio si era avvicinato a Natalina per impossessarsi del bottino, mentre Valerio ha ucciso De Cumis per evitare che denunciasse Elvira per la falsificazione dei documenti. Vincent, convinto da Cecchini, torna sui suoi passi e va ad assistere alla nascita di suo figlio. Alla fine dell’episodio vediamo Sergio consolare Anna dopo l’ennesimo litigio con Marco. I due sono sempre più uniti.