Skip to main content

Don’t Look Up diventa realtà. Una scena del film con Leonardo DiCaprio e Jennifer Lawrence è avvenuta nel Regno Unito.

Nelle ultime ore si è tornati a parlare molto di Don’t Look Up, film che mira a raccontare l’impossibilità di ottenere l’attenzione del mondo quando si parla dell’argomento più importante in assoluto: la tutela della Terra. Anche dinanzi all’imminente distruzione del pianeta, nessuno pare interessato a ricevere brutte notizie. Molto meglio distrarsi in ogni modo possibile. Sembra proprio quanto accaduto nel Regno Unito con l’emergenza caldo.

Don’t Look Up: scena diventa reale

Ha fatto il giro del mondo un collegamento del 14 luglio sulla rete televisiva GB News, nel Regno Unito, del meterologo John Hammond. Questi stava provando a spiegare il pericolo che di lì a poco il Paese avrebbe corso. Un’emergenza caldo senza precedenti, con le temperature in costante aumento e potenzialmente centinaia di morti dovuti a tutto questo.

Dopo poco viene interrotto da una delle due conduttrici, Beverley Turner, che prova subito a sottolineare come il meteo debba essere qualcosa di cui essere felici in estate, quando siamo al caldo e ci godiamo belle giornate all’aria aperta. Nessuno vuol sentire “meterologi fatalisti”, come lei ha definito lo stesso Hammond e alcuni suoi colleghi.


“John, dovremmo essere felici per il meteo e tutto il resto. Non so cosa sia accaduto a tutti voi metereologi per diventare così fatalisti e portatori di sventure”. La conduttrice ha poi tentato di sminuire il tutto, sottolineando come le “giornate calde” siano qualcosa di comune. Negli anni ’70, spiega, vi è già stato un anno con temperature particolarmente alte. Nulla di nuovo sotto il sole, dunque nulla di cui il pubblico debba essere preoccupato o quantomeno informato.

La scena ha ricordato un po’ a tutti quanto mostrato in Don’t Look Up, con Jennifer Lawrence costretta a un duro confronto con una conduttrice, interpretata da Cate Blanchett, intenzionata a sminuire ogni suo ragionamento, fino a farla passare per una folle invasata.

Questa non è la prima volta in cui Beverley Turner ha messo in evidenza un atteggiamento negazionista nei confronti delle evidenze scientifiche sul riscaldamento globale. Si è inoltre espressa con toni quantomeno dubbiosi sulla sicurezza dei vaccini contro il coronavirus.

Luca Incoronato

Giornalista pubblicista, orgoglioso classe '89. Mai avuto alternative alla scrittura, dalle poesie d'amore su commissione in terza elementare al copywriting. Appassionato di cinema e serie TV, pare io sia riuscito a farne un lavoro