Skip to main content

La regola delle 3 mogli è un film drammatico thriller canadese del 2020. Un complesso intreccio di tradimenti e delitti.

Una storia intricata, quella de La regola delle 3 mogli, che nella sua versione originale ha due titoli, come spesso accade per le produzioni di Lifetime Television. Il primo è Rule of 3 e il secondo è All My Husband’s Wives, che spiega decisamente meglio il tema di fondo della pellicola.

La regola delle 3 mogli trama

La protagonista de La regola delle 3 mogli, film diretto da Caroline Lebreche, è Alison Whitford. La sua è una vita felice, che la vede come donna di grande successo e dalla carriera soddisfacente. È convinta d’avere davvero tutto per potersi ritenere felice. Ha sempre allontanato da sé l’idea del matrimonio, ritenendolo una costrizione ormai antica. Non ha bisogno di un uomo per essere felice. Ciò è vero ma il suo cuore inizia di colpo a battere per Dominick. Si innamora e sembra aver trovato quello giusto.

I due si sposano in breve tempo ma quando sono ancora nella fase della “luna di miele”, ecco l’evento che cambia tutto. L’uomo muore tragicamente. Perde la vita in quello che sembra un incidente d’auto come tanti altri. La realtà è però ben diversa. Le indagini successive rivelano infatti come l’uomo sia stato in realtà assassinato.

Alison si ritrova però anche dinanzi a un’altra sorpresa sconvolgente. Emergono infatti dei segreti assurdi sulla vita dell’uomo. Aveva altre due mogli, che ora piangono come lei in quanto vedove. Il marito ideale non era affatto l’uomo perfetto che credeva. Alcuni suoi segreti, non ancora svelati, potevano essere tanto importanti da spingere qualcuno a ucciderlo.

La regola delle 3 mogli come finisce

Alison scopre l’esistenza di Marla e insieme si ritrovano a fare la conoscenza di Cheryl, che inizialmente è tutt’altro che intenzionata a prendere parte al loro club delle vedove. Alison scova una cassetta di sicurezza dell’ex marito. Raggiunta la banca e aperto il box, vi trova 30mila dollari, carte di credito, documenti di un conto segreto in Svizzera con 4 milioni di dollari e i passaporti delle mogli. La situazione è grave e tutto quel denaro potrebbe rappresentare il motivo della morte dell’uomo.

Le donne litigano per i soldi e Marla ritiene d’aveer un vantaggio su di loro. È incinta di Dominick. Alison e Marla si intrufolano in casa di Cheryl e la trovano in intimità con un altro uomo. Girano un video per poterla ricattare.

Il caso si complica. Scopriamo che Marla ha problemi mentali e diventa molto aggressiva. Anche Alison ha dei segreti, ovvero un precedente per violenza nei confronti dell’ex fidanzato. La polizia ritiene sia lei l’assassina. Quando però qualcuno prova a ucciderla, scatenando una sparatoria, i sospetti ricadono tutti su Cheryl.

La verità però è un’altra. Scesa al piano di sotto nel cuore della notte, Alison trova Cheryl seduta in soggiorno, tenuta sotto tiro dalla pistola di Marla, che quasi le uccide entrambe. È disturbata e sceglie poi di uccidersi, perché non vuole andare in prigione e soprattutto vivere in un mondo senza Dominick. Le altre due vedove però la convincono a togliere l’arma di mezzo e calmarsi.

La verità è che nessuna delle tre è colpevole. Il detective mostra infatti il filmato di qualcuno che preleva denaro dal conto in svizzera. Questi chiede poi ad Alison di uscire e lei gli ride in faccia. Incontra infine il suo nuovo fidanzato, Graham, che ha in realtà assunto per inscenare la sparatoria e farsi filmare mentre preleva il denaro in Svizzera. Il colpo di scena è servito. È lei la mente geniale e criminale dietro tutto questo e l’ha fatta franca.

Giancarlo Spinazzola

Giornalista professionista classe '87, diverse le esperienze maturate soprattutto in ambito sportivo. Inviato per il calciomercato e le Universiadi ma anche per eventi di politica interna ed esteri, dal vertice bilaterale Italia-Francia alle elezioni. Ex direttore di Road2Sport e F1world, sono redattore per varie testate web e collaboro nella redazione sportiva della tv regionale campana Canale 21