Vite al limite James oggi: la tragica morte durante le riprese

Luca Incoronato
25/07/2022

Vite al limite James oggi: la tragica morte durante le riprese

James Bedard è stato il protagonista della settima puntata di Vite al Limite 10. Una storia segnata da una drammatica morte.

Scoprire cosa sia accaduto ai partecipanti di Vite al Limite può spesso riservare sorprese amare. Il percorso di James Bedard con il dottor Now è stato drammatico, a dir poco. Di seguito trovate tutte le informazioni sul suo passato, che lo ha portato ad accumulare enormemente peso, fino a quella notizia che nessuno vorrebbe mai ricevere.

Vite al limite James Bedard

Quando si è presentato per la prima volta dottor Now, dinanzi alle telecamere di Vite al Limite, James Bedard aveva 38 anni. Nato e cresciuto a New York, pesava al tempo ben 283 kg. Un animo artistico, il suo. Appassionato di musica, è un compositore che coltive anche la scrittura. Sogna di potersi trasferire un giorno in Florida, fianco a fianco con la sua fidanzata Pumpkin. Un trasferimento sempre rimandato a causa del suo peso. Non voleva infatti che lei diventasse la sua badante a tempo pieno. La mole gli impediva anche movimenti molto semplici. Ha spiegato come il suo problema sia quello di trasformare la propria sofferenza emotiva in un motivo per poter continuare a mangiare. Ciò vuol dire che gli eventi negativi del suo percorso di vita non hanno fatto altro che aumentare la sua mole.

Vite al limite James Bedard oggi

Durante il percorso che il dottor Now gli aveva assegnato per perdere quanto più peso possibile, la vita di James Bedard è stata segnata da una drammatica morte, quella di suo padre. Ha spiegato come l’uomo sia di colpo caduto, colto da un infarto, e che non sia stato possibile resuscitarlo.

Ciò ha posto fine al suo percorso per cambiare vita? James ha chiamato il dottor Now, rinviando di un mese il loro appuntamento. Ha spiegato come in quel frangente doveva occuparsi di rimettere insieme i pezzi della sua famiglia. Il medico si è dimostrato comprensivo, ma temeva che tutto ciò avrebbe dato all’uomo il motivo per fermarsi. Dopo un mese, James ha spiegato d’aver perso del peso ma non poteva andare a Houston, ancora alle prese con la morte del madre. Ha di fatto ignorato il dottor Now, non rispondendo alle sue chiamate. Dopo i primi sei mesi ha perso poco meno di 10 kg. Fin troppo poco per sperare di ottenere l’autorizzazione per il bypass gastrico. Gli ultimi aggiornamenti parlano però di un James sulla buona strada. Ha infatti perso ben 54 kg in un anno. Il percorso prosegue e a inizio 2022 ha ottenuto il via libera per l’operazione. Questo è il suo anno.