Skip to main content

Torna la serie Netflix Fate The Winx Saga, con una seconda stagione che promette il grande salto. Ma prima, dove eravamo rimasti.

Quando esce Fate The Winx Saga 2? L’attesa è finita e i fan potranno divertirsi con il binge watching della seconda stagione a partire dalle ore 9.00 del mattino di venerdì 16 settembre. La serie TV è un’esclusiva Netflix, che per questa nuova annata ha deciso di aggiungere una puntata rispetto al 2021. Gli appuntamenti sono dunque sette.

Fate The Winx Saga come finisce

Di anno in anno torniamo nei mondi delle nostre amate serie TV con le idee un po’ confuse. Ecco, dunque, com’è finita la prima stagione di Fate The Winx Saga. Rispolveriamo un po’ la memoria, così da essere certi di poter comprendere al meglio ogni dinamica in atto nei nuovi sette episodi in streaming su Netflix.

Rosalind convince Bloom di quanto sia davvero speciale e la spinge a distruggere la Barriera che la teneva imprigionata nella cripta della preside Dowling. Le due si danno alla fuga e Rosaling si ricarica di magia nel Cerchio di Pietre. Pesano le bugie che ha raccontato su Aster Dell. Il paese non era abitato da umani innocenti, bensì da Streghe del Sangue, che facevano ricorso al sacrificio e alla morte.

Rosalind vede la chance di distruggere sia i Bruciati che le Streghe del Sangue, che hanno rapito Bloom dai suoi genitori, entrambi Fate. Beatrix è intanto scomparsa. Il professor Harvey, invece, rinchiude sua figlia Terra con Aisha, Musa e Stella, per aver aiutato Bloom a liberare Rosalind. Il piano di quest’ultima è quello di intaccare le fonti d’energia della scuola, che alimentano la barriera magica. In questo modo potrebbe far penetrare i Bruciati all’interno. Bloom non ne ha idea e così la lascia nel cerchio e torna a scuola.

Si riappacifica con Sky, baciandolo nuovamente e facendogli capire che la prima volta ha significato qualcosa per lei. Le difese di Alfea crollano. Sam prova a passare attraverso i muri per comprendere la situazione ma uno dei mostri lo attacca. I Bruciati stanno per attaccare e tutti i ragazzi sono in guardia. Il loro interesse è però Bloom, che rappresenta una minaccia per loro a causa del suo enorme potere. Lei decide così di attirarli al di fuori della scuola e affrontarli. Lascia così scorrere tutta la propria magia, trasformandosi, ottenendo due ali infuocate.

Terra e Musa curano Sam ma il pericolo non è passato. Rosalind fa arrestare Silva per il tentato omicidio di Andreas, padre di Sky. Tutti pensavano fosse morto ma l’uomo è ancora in vita ed è stato lui a crescere Beatrix. Farah viene uccisa da un incantesimo alle spalle di Rosalind, che ricatta la regina Luna, rea d’aver insabbiato tutto all’epoca dei fatti di Asterdale. Scopriamo che in Bloom dimora un potere molto antico, lo stesso che ha creato i Bruciati, la Fiamma del Drago.

Le Winx trascorrono del tempo a casa dei genitori di Bloom sulla Terra. Lei voleva riposare e spiega la propria natura alla sua famiglia. Tornate nell’Oltremondo, trovano Rosalind, Andreas e Luna ad attenderle ai cancelli di Alfea.

Fate The Winx Saga 2 trama e cast

La scuola riprende sotto l’occhio severissimo di Rosalind. Ormai non vi è più traccia dei Bruciati dopo lo scontro con Bloom e la Dowling è scomparsa. Silva è stato invece imprigionato per tradimento. Un anno accademico ricco di sorprese, con molta più magia, amori e volti nuovi. La situazione si fa però molto tetra quando alcune fate iniziano a sparire nel cuore della notte. Bloom e le sue amiche scoprono una tremenda minaccia che aleggia nelle tenebre.

Per la gioia dei fan, in questa seconda stagione dovrebbe finalmente trovare spazio Flora. In molti ritenevano che il suo personaggio fosse stato trasformato in Terra, ma negli episodi finali della prima stagione si scopre che Flora è in realtà sua cugina. Sarà interpretata dall’attrice Paulina Chavez. All’appello manca però ancora Tecna. Sarà la grande sorpresa di questa stagione oppure si dovrà attendere la terza?

Giancarlo Spinazzola

Giornalista professionista classe '87, diverse le esperienze maturate soprattutto in ambito sportivo. Inviato per il calciomercato e le Universiadi ma anche per eventi di politica interna ed esteri, dal vertice bilaterale Italia-Francia alle elezioni. Ex direttore di Road2Sport e F1world, sono redattore per varie testate web e collaboro nella redazione sportiva della tv regionale campana Canale 21