Anna Falchi giovane: com’era a Miss Italia e com’è cambiata FOTO

Anna Falchi giovane: com’era a Miss Italia e com’è cambiata FOTO

Anna Falchi, com’è cambiata nel tempo: scopriamo la conduttrice de I Fatti Vostri come si è modificata. Il risultato vi sorprenderà

Conduttrice, ex modella ed anche produttrice cinematografica, Anna Falchi è decisamente la donna del momento. Cinquant’anni e non sentirli, festeggiati lo scorso 22 aprile, la donna intrattiene il pubblico italiano ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con “I Fatti Vostri“, programma di Rai 2 che conduce accanto a Salvo Sottile.

Mamma di Alyssa, avuta dall’ex compagno Denny Montesi, la Falchi sta vivendo davvero un momento d’oro, anche merito della figlia che, come lei stessa ha ammesso, l’aiuta a tenersi “giovane ed al passo con le novità”. Peraltro si è definita in più di un’occasione una mamma felice ed orgogliosa che la sua bambina abbia i tipici tratti somatici dei finlandesi, come i capelli biondi e gli occhi azzurri, di derivazione genetica dalla nonna materna, la mamma di Anna per l’appunto.

La Falchi, quindi, oltre ad essere star dei social e seguitissima dai più giovani, è anche ormai una presenza fissa per chi è un po’ più attempato e segue il programma ideato da Michele Guardì.

Anna Falchi marito

Una vita privata, quella di Anna Falchi, decisamente turbolenta. Olter alle storie, in gioventù, con Fiorello e Max Biaggi, quando la donna finlandese era una vera e propria icona di stile e sensualità, la Falchi ha alle spalle un matrimonio naufragato con Stefano Ricucci dopo appena due anni, complice anche i problemi finanziari avuti dall’uomo, finito anche in prigione.

La love story con Denny Montesi l’ha resa mamma per la prima e – fin qui – unica volta nella sua vita, poi il matrimonio con Andrea Ruggeri, esponente di Forza Italia, deputato della Camera. Anche questa storia, iniziata nel 2012, si è spenta non più tardi di qualche mese fa, con un addio che sembra essere già stato cancellato dalla conduttrice de “I Fatti Vostri”, seppur, proprio recentemente, la Falchi ha definito l’uomo più importante della sua vita proprio Andrea Ruggeri.

E ad annunciare il nuovo amore ci ha pensato proprio lei, la bellissima conduttrice nata a Tampere. L’ha definita “novità”, ma anche “sole”, un uomo che più l’ha fatta ridere nella sua vita, esilarante e simpatico. Si tratta di Walter Rodinò, classe 1972 ed esperto di comunicazione. Non abbiamo altre notizie riguardanti la sua carriera, tantomeno come i due si siano conosciuti ma sembra proprio che Rodinò sia riuscito nuovamente a far battere il cuore alla bellissima Falchi dopo l’ennesima delusione amorosa che probabilmente l’avrà colpita.

D’altronde con Ruggeri, pur non avendo figli, ha vissuto dieci anni della sua vita davvero importanti ed il legame affettivo sembra ancora ben saldo, almeno stando alle dichiarazioni rilasciate dalla bellissima conduttrice a “Confidenze”.

Anna Falchi rifatta

La bellissima Anna Falchi, con un décolleté abbondante e procace, nasconde un èiccolo segreto, anche se non lo è più di tanto. Ad appena 18 anni, infatti, si è recata dal chirurgo plastico per sottoporsi ad una mastoplastica additiva.

Una scelta consapevole, come ha più volte raccontato, presa perché si vedeva troppo alta e snella, soprattutto rispetto alle sue amiche. E così si è recata dal chirurgo e si è sottoposta all’intervento che, peraltro, ha pagato a rate. Un’operazione riuscita perfettamente, e solo dopo 10 anni da quel primo intervento la Falchi è tornata nuovamente sotto i ferri per un piccolo problema.

Il fratello – ha raccontato la conduttrice – notò dimensioni inferiori per uno dei due seni e, rivoltasi ad uno specialista, scoprì di una perdita da parte di una delle due protesi. E così, con un secondo intervento, ha “rimesso a posto” la situazione, tornando bella ed in forma come prima.

La Falchi ha anche spiegato come ancora oggi si sottoponga solamente alle visite specialistiche di rito, e che la cicatrice sotto al seno sia di fatto praticamente invisibile, tanto da non ricordarle nemmeno dell’intervento fatto. Ed anche durante la gravidanza, nessun problema le ha causato la mastoplastica additiva, con la Falchi che ha potuto allattare senza problemi la piccola Alyssa nei primi mesi dalla sua nascita.

“Considero la mastoplastica additiva come una risorsa preziosa e un diritto per le donne, ritengo, invece, dannosi e superficiali i ritocchini a cui sempre più giovani aspirano per raggiungere quell’ideale di bellezza veicolato dai social network” ha svelato la Falchi, che di fatto definisce la mastoplastica additiva come un momento per superare il disagio psicologico che un décolleté piccolo o irregolare può causare.

Anna Falchi
Anna Falchi (collage)