Alessandra Mussolini da Noi a Ruota Libera “Sofferto per mio padre”

Danilo Budite
03/10/2022

Alessandra Mussolini da Noi a Ruota Libera “Sofferto per mio padre”

Alessandra Mussolini è stata ospite di Francesca Fialdini a Da noi a Ruota Libera e tra i temi trattati ha anche parlato di suo padre

Domenica 2 ottobre ha ripreso il via Da noi a ruota libera, programma condotto su Rai 1 da Francesca Fialdini che ha visto subito la presenza di ospiti d’eccezione. Tra questi c’è stata Alessandra Mussolini, che al momento è impegnata anche in un altro programma di Rai 1, ovvero Tale e Quale Show, dove ha ottenuto un ottimo riscontro nella prima puntata di venerdì sera. Momento impegnativo, dunque, per Alessandra Mussolini, che tra passato e progetti futuri si è raccontata nel salotto di Rai 1, affrontando diversi temi, tra cui quello della fluidità e soprattutto ha parlato di suo padre e della mancanza che ha vissuto durante la sua infanzia.

Senza freni e senza filtri, la concorrente di Tale e Quale show ha raccontato di aver sofferto molto la mancanza del padre quando era piccola. I genitori di Alessandra Mussolini si sono separati quando lei aveva appena quattro anni e da quel momento è cresciuta in una famiglia di sole donne. Guardandosi indietro, l’ex membro del parlamento ha rivelato di aver sentito molto la mancanza di una figura paterna nella sua fase di crescita, ma alla fine è dalla sofferenza anche che s’impara e sicuramente il dolore che ha provato per questa mancanza l’ha aiutata a crescere e a realizzarsi. Sicuramente, tornando indietro le piacerebbe avere nella sua infanzia una figura paterna, ma comunque la Mussolini guarda al passato senza rimpianti, consapevole però della sofferenza che ha provato.

Alessandra Mussolini e la fluidità

Come detto, la concorrente di Tale e Quale Show, che nel programma di Carlo Conti ha vestito i panni di Rosanna Fratello nella prima puntata, ha affrontato diversi temi, tra cui quello tanto discusso della fluidità. Alessandra ha espresso il proprio pensiero, secondo cui ognuno deve essere libero di vivere la propria identità e di dire la verità in famiglia. In sostanza, ognuno deve poter essere fluido come vuole, ha commentato la donna. Una considerazione nata dalla sofferenza con cui gli adolescenti vivono questo tema, ancora obbligati spesso a mentire alle proprie famiglie o a nascondere le loro vere identità. Tutto ciò deve essere superato e Alessandra Mussolini conclude con una frase che spiazza Francesca Fialdini: “Vuoi vedere che divento fluida anche io?”.

Così, esattamente a ruota libera, Alessandra Mussolini è stata protagonista nel salotto di Rai 1. Presto rivedremo l’ex europarlamentare protagonista in televisione: come detto, è tra i concorrenti della nuova edizione di Tale e Quale show e dopo il successo della prima puntata, punta a fare ancora meglio nella seconda. Nella serata d’esordio ha cantato Sono una donna, non sono una santa di Rosanna Fratello, piazzandosi al quarto posto. Venerdì prossimo, nella seconda puntata dello show, dovrà vestire i panni di un’icona della musica italiana come Loredana Bertè, con l’obiettivo di riuscire a migliorarsi e salire sul podio della puntata.