Skip to main content

Perché Sara Manfuso ha lasciato la casa del Grande Fratello VIP? Una fuga improvvisa dalla porta rossa e in puntata la lite furiosa con Alfonso Signorini.

La puntata del GF VIP del 6 ottobre è stata decisamente movimentata. Dopo la lettera di Marco Bellavia il pubblico ha assistito al duro scontro tra Alfonso Signorini e Sara Manfuso. Quest’ultima ha deciso di abbandonare la casa dopo quanto accaduto con l’ex volto di Bim Bum Bam. Si è vista dipinta in un certo modo, così come molti altri in casa. Ha così scelto di allontanarsi e giocarsi le sue carte in studio, per difendersi al meglio.

Era questa l’idea, stando a quanto detto dinanzi alla porta rossa agli altri concorrenti. Aveva inoltre spiegato loro d’essere pronta a contattare Marco Bellavia, così da parlargli a nome di tutti, perché loro non sono come il pubblico e certi filmati li hanno descritti. Queste le premesse ma in puntata la Manfuso ha avuto ben altro da dire, attaccando sia Signorini che l’intera produzione. Il pubblico continua a non sopportarla, ora più che mai. Il suo atteggiamento è stato fortemente criticato perché giudicato falso e disperato. Come una che tenti la carta vittima per salvarsi la faccia.

Lite Sara Manfuso e Signorini: cos’è successo

Una tempesta è piombata sulla testa di Sara Manfuso dopo la puntata del 6 ottobre del GF VIP. La giornalista credeva di poter ripulire il suo nome fuori dalla casa ma le cose sono andate diversamente. Ha ringraziato Alfonso Signorini per aver specificato come non ci sia stato un suo ruolo attivo negli atti di bullismo. Ha scelto alla fine di uscire perché non poteva concorrere per un montepremi e giocare dopo quanto successo.

C’è però dell’altro e da qui in poi la lite ha avuto inizio. Ha confessato di non essersi sentita tutelata: “Tu conosci la mia storia e sai che sono entrata al GF VIP anche per raccontarla. Sono stata vittima di violenza sessuale. Volevo però farmi conoscere per quella che sono, senza entrare con una targhetta addosso e avere agevolazioni per il mio passato”.

Ha poi descritto un episodio in cui Giovanni Ciacci, seduto in quel momento in studio accanto a lei, le ha toccato per sbaglio il sedere: “Mi ha detto, poi, ‘simuliamo una violenza sessuale?’. Ho riso perché ero in imbarazzo. Nessuno mi ha chiamata in confessionale. Nessuno mi ha chiesto come stessi o ha capito che dietro quella risata c’erano dolore, vergogna e umiliazione”.

Alfonso Signorini non le ha creduto per un istante. Ha detto come la sua sia semplice retorica. Ridere per un gesto del genere non fa onore alla sua storia. Queste le parole del conduttore, che spiega come avrebbe potuto trovare una ragione più plausibile per uscire. Furioso con la giornalista, l’ha poi scacciata dallo studio: “Grazie per avermi preso per i fondelli. Adesso puoi accomodarti fuori da questo studio. Sono ben contento tu ci vada. Arrivederci”.

Il reality è poi andato in pubblicità. Sara Manfuso è però rimasta salda al suo posto. Sono trascorsi i soli pochi minuti e al ritorno in diretta era sparita, così come la sua sedia. Piazza pulita, dunque, con il litigio che è andato avanti fuorionda. Signorini ha saputo farsi rispettare e con la produzione ha provveduto a “liberare lo studio”. Si attende ora la risposta della giornalista sui social, che non tarderà ad arrivare.

Giancarlo Spinazzola

Giornalista professionista classe '87, diverse le esperienze maturate soprattutto in ambito sportivo. Inviato per il calciomercato e le Universiadi ma anche per eventi di politica interna ed esteri, dal vertice bilaterale Italia-Francia alle elezioni. Ex direttore di Road2Sport e F1world, sono redattore per varie testate web e collaboro nella redazione sportiva della tv regionale campana Canale 21