Chi è Valerio di Gomorra nella realtà: a chi è ispirato

Chi è Valerio di Gomorra nella realtà: a chi è ispirato

Nella serie di Gomorra, uno dei personaggi introdotti nella stagione 3 è quello di Valerio ‘O Vocabolario. Scopriamo a quale figura della realtà è ispirato.

I fan hanno iniziato a conoscerlo nel corso della terza stagione di Gomorra, quando ha fatto il suo esordio nella popolare serie di Sky: Valerio Misano è un personaggio abbastanza insolito, rispetto a quelli visti fino a quel punto, con un background ben diverso rispetto a Genny, Ciro e tutti gli altri. Biondino e dal volto mite e angelico, proviene da una famiglia benestante e studia all’università, infatti verrà ribattezzato o Vucabulà.

Ha tutto ciò che potrebbe desiderare, insomma, eppure il mondo criminale lo affascina, e nel corso della stagione, lavorando al fianco di Enzo Sangueblu arriva a scalare i vertici del potere camorrista, diventando uno dei personaggi di punta della serie. Fino alla quarta stagione, almeno, dove si distacca da Enzo e finisce così in una trappola che gli costerà la vita.

Gomorra: a chi è ispirato Valerio ‘O Vocabolario

Valerio Misano non è un personaggio del tutto originale, ma per delinearne i tratti e inserirlo nella trama di Gomorra gli sceneggiatori hanno tratto spunto da una figura realmente esistita. Stiamo parlando di Mirko Romano, uno dei personaggi più curiosi delle storia della camorra. Romano aveva 22 anni quando è entrato nel clan Amato-Pagano, durante la seconda faida di Scampia, avvenuta nel 2012. Residente in via Giacinto Gigante, all’Arenella, non aveva precedenti penali ed era uno studente universitario. Non sono chiare le dinamiche che abbiano portato una persona con questo background sociale a diventare un killer di un clan camorristico di Secondigliano.

Peró  sappiamo che aveva rapidamente conquistato un certo rispetto, meritandosi il soprannome di l’Italiano, per il fatto che parlava sempre in italiano corretto invece che in dialetto. La stima conquistatasi lo ha portato a prendere in gestione la piazza 219 di Melito, che gli frutta un guadagno di circa 40mila euro al mese, ma durante la terza faida di Scampia entra in contrasto con i boss Mariano Riccio e Carmine Cerrato. Questo scontro ha segnato la fine della sua parabola: il 3 dicembre 2012, Mirko Romano è stato assassinato dall’amico Francesco Paolo Russo.

Chi è l’attore che interpreta Valerio di Gomorra

Nella serie Gomorra, come abbiamo detto, Mirko Romano “diventa” Valerio Misano, un personaggio presente bella terza e all’inizio della quarta stagione, dove viene interpretato dall’attore Loris De Luna. Nato l’11 giugno 1992 a Battipaglia, vicino Salerno, ha iniziato a lavorare in teatro nel 2013, prendendo parte a produzioni tratte da opere di Brecht e Gogol.

Nel 2016 è avvenuto il suo esordio televisivo, recitando nella serie I Bastardi di Pizzofalcone, mentre l’anno dopo è apparso appunto in Gomorra nel ruolo di Valerio, che gli ha dato una certa notorietà. Nel 2019, oltre ad apparire nella quarta stagione della serie prodotta da Sky e Cattleya, Loris De Luna ha recitato nella terza stagione de I Medici. Il suo ultimo lavoro è la serie di Eros Puglielli La voce che hai dentro, prodotta da Lucky Red e con Massimo Ranieri protagonista, realizzata nel 2022.

Copyright Image: ABContents