Alessandro Haber in sedia a rotelle perché: non è una malattia

Danilo Budite
17/11/2022

Alessandro Haber in sedia a rotelle perché: non è una malattia

Alessandro Haber 75 anni perché è in sedia a rotelle da 8 anni: il motivo è davvero toccante e non c’entra nessuna malattia

È davvero scioccante il racconto di Alessandro Haber, 75 anni, il noto attore che ha rivelato di essere finito in sedia a rotelle per un intervento andato male. Il cineasta, famoso per tantissimi film come Per amore, solo per amore e Willy Signori e vengo da lontano, ha infatti risposto alle domande dei fan che si chiedevano perché è in sedia a rotelle e ha raccontato a Libero di trovarsi da ben otto mesi bloccato in questa condizione in seguito a un’operazione che non si è conclusa come avrebbe dovuto. Un grave imprevisto medico che ha inciso molto sull’attore, che poi si è sottoposto a un’altra operazione e ora sta svolgendo delle terapie per recuperare a pieno l’uso del proprio corpo. È stato un vero e proprio shock, e come potrebbe non esserlo, per Haber.

L’attore ha raccontato di vivere comprensibilmente un periodo molto difficile dal punto di vista emotivo, ma ha anche affermato di non voler rinunciare alla sua attività. L’attore continua a recitare, a provare e a vivere la sua vita regolarmente, ma chiaramente con la sedia a rotelle le sue prospettive sono cambiate moltissimo. Il cinema e il teatro sicuramente sono di grande aiuto per Haber, che sta trovando la forza per affrontare questo difficile periodo anche da lì. L’attore di recente è stato protagonista alla Festa del Cinema di Roma, al fianco di un’altra leggenda come Michele Placido per presentare L’ombra di Caravaggio, in cui figura anche il bolognese. Nonostante il tremendo incidente, non si ferma la carriera di Alessandro Haber, in attesa le sue condizioni di salute possano migliorare.

Alessandro Haber chi è

Nato a Bologna il 19 gennaio 1947, Haber vive la sua infanzia in Israele e poi torna in Italia, dove completa la sua crescita e si avvicina al mondo del cinema. A soli 20 anni è uno dei protagonisti di Regalo di Natale di Pupi Avati e col tempo prende parte a un numero incredibile di film, alternando sia ruoli in pellicole drammatiche che in commedie come Amici Miei e Fantozzi subisce ancora. La sua filmografia è praticamente sterminata, Haber ha vinto anche un David di Donatello e quattro Nastri d’argento. Negli anni ’90, poi, la sua figura si è legata a quella di Leonardo Pieraccioni a causa delle molte collaborazioni sul grande schermo.

Nella sua attività si è cimentato molto anche a teatro e in televisione, inoltre nel 2003 ha anche esordito alla regia con Scacco pazzo. All’attivo Alessandro ha anche cinque album musicali, dal primo pubblicato nel 1995 all’ultimo nel 2012. Per ciò che riguarda la sua vita privata, Haber ha avuto una lunga relazione con l’attrice Antonella Bavaro, con cui ha avuto nel 2004 una figlia, Celeste, e con cui è convolato a nozze nel 2018. Oggi, Alessandro Haber ha 75 anni e rimane uno dei grandissimi protagonisti della scena sia cinematografica che teatrale, con la speranza che il suo stato di salute possa presto migliorare dopo l’intervento errato che rappresenta il perché oggi l’attore è in sedia a rotelle.