Simona Marchini non una malattia: violenza e aborto

Simona Marchini non una malattia: violenza e aborto

Simona Marchini è un’attrice e conduttrice italiana, la cui vita è stata segnata da un terribile trauma. Scopriamo cosa le è successo.

C’è anche un lato, più privato, nella vita di Simona Marchini, che è stato meno felice del suo successo nel mondo dello spettacolo. Online molta gente cerca notizie sulla malattia di Simonetta, all’anagrafe, che avrebbe colpito in passato l’attrice e conduttrice romana, ma non si trova nulla a riguardo: semplicemente perché, da ciò che si sa ufficialmente, Simona Marchini non ha mai avuto una grave malattiaI suoi problemi sono stati in realtà di ben altro tipo, dovuti al suo primo matrimonio, avvenuto negli anni Sessanta quando era ancora molto giovane, con il barone Roberto Paolopoli. Dall’uomo, Simona Marchini ha avuto una figlia, Roberta, ma ha anche vissuto un autentico incubo.

Lei stessa ha raccontato nel novembre 2021 al programma Oggi è un altro giorno. “Ho subito una vera e propria violenza psicologica” ha detto l’attrice e conduttrice. “Quando tornavo a casa mi faceva dei veri e propri interrogatori. Quando nostra figlia Roberta aveva 3 anni l’ho presa e sono tornata a vivere con i miei genitori, dovevo uscire da quella situazione“. Successivamente conobbe appunto Franco Cordova, che poi sposò nel 1970: “È stato un padre esemplare per Roberta”. Al programma condotto da Serena Bortone, Simona Marchini ha raccontato anche un altro difficile trauma della sua vita: la perdita del figli, dovuta a quattro aborti sportanei avuti nella sua vita.

Simona Marchini che ha fatto in tv

Simona Marchini, nata Simonetta Marchini il 19 dicembre 1941, è un’attrice e personaggio televisivo abbastanza noto in Italia. Figlia dell’imprenditore romano Alvaro Marchini, che fu anche presidente della Roma negli anni Settanta (periodo in cui lei fu sposata al capitano giallorosso Franco Cordova), divenne celebre negli anni Ottanta per ruoli comici sul grande schermo, in film come Miracoloni e I carabbinieri. Deve però la sua fama alla partecipazione al grande successo di Renzo Arbore Quelli della notte, a partire dal 1985, da cui venne lanciata la carriera di Simona Marchini nella televisione, soprattutto in qualità di conduttrice. Ha infatti preso parte, negli anni successivi, a programmi come Prossimamente non stop, Pronto, è la Rai? e Piacere Rai Uno. Dal 2004 la sua carriera d’attrice è stata concentrata prevalentemente sul teatro, ma ha continuato a lavorare in televisione e in radio.

Ad esempio, fino al 2010 è stata ospite fissa di Black Out, su Rai Radio 2. Negli ultimi anni Simona Marchini è stata star in Don Matteo nei panni di Clara Tommasi. Il personaggio dell’attrice romana della fiction cult Rai è la terribile madre del Capitano Tommasi, severa e gelosa del figlio interpretato da Simone Montedoro. Un ruolo iconico che l’ha resa celebre, dopo il successo in teatro e al cinema, anche per le nuove generazioni che seguono le serie tv. Una parabola dunque solo in parte discendente, a livello di popolarità, per Simona Marchini che da Acapulco, prima spiaggia sinistra fino a Don Matteo vanta una carriera trasversale.