Clizia Incorvaia squalifica GF perché: c’entra Buscetta

Luca Incoronato
28/11/2022

Clizia Incorvaia squalifica GF perché: c’entra Buscetta

Perché il GF VIP decise di squalificare Clizia Incorvaia. Accuse pesanti contro un concorrente, ma cosa c’entra Buscetta

Il ricordo del GF VIP per Clizia Incorvaia è agrodolce. Come potrebbe non esserlo, considerando come nella quattordicesima puntata, in onda a febbraio 2020, sia stata squalificata dal reality condotto da Alfonso Signorini. Il motivo è legato a una dura discussione con Andrea Denver, attaccato con parole pesanti (reo, lui, d’averla spedita al televoto, in qualche modo tradendola). Tra le tante pronunciate dalla compagna di Paolo Ciavarro, è spuntato un nome, quello di un pentito di mafia divenuto protagonista del maxiprocesso che ha rivoluzionato la storia della guerra alla criminalità organizzata. “Sei un Buscetta”.

Tre parole intese in senso dispregiativo perché pentito. Un’espressione nata nel cuore di quel popolo schierato con il mondo criminale, che considerava Buscetta un vero e proprio nemico, avendo contribuito alle condanne di quelli che venivano considerati dei “galantuomini”. Pubblico immediatamente sconvolto con la sorella di Micol, da subito scagliatosi contro la gieffina. La produzione del Grande Fratello VIP non ha mai avuto scelta, di fatto, decretando la squalifica di Clizia Incorvaia. L’ex moglie di Francesco Sarcina de Le Vibrazioni si è mostrata subito imbarazzata, iniziando a piangere e provando a spiegare, tra i singhiozzi, come tutto questo non rispecchi il suo modo di ragionare. La bionda influencer ha raccontato d’avere degli amici che hanno perso dei famigliari a causa della mafia. Si è poi scusata e, accettando la decisione, ha ribadito di voler uscire perché lo meritava.

Clizia Incorvaia il percorso al GF Vip 2020

L’elemento più importante del percorso di Clizia Incorvaia al GF VIP 2020 ha un nome e un cognome: Paolo Ciavarro. I due si sono conosciuti nella casa di Cinecittà, dando inizio a una splendida storia d’amore. Nessuno dei due avrebbe mai immaginato di trovare l’anima gemella nel reality, infatti tutto è stato costruito giorno dopo giorno. Il figlio di Massimo Ciavarro le ha sconvolto la vita, ha raccontato, ricucendo le sue ferite in un momento in cui provava a riprendersi da un amore finito. Clizia e Paolo, ovvero i ciavarrini, formano oggi una grande famiglia allargata, con Nina, figlia avuta con Francesco Sarcina, e il piccolo Gabriele, ultimo arrivato in casa.

Uno dei casi che ha vista coinvolta Clizia Incorvaia al GF VIP 2020, oltre alla squalifica per aver “dato del Buscetta” a un altro concorrente, riguarda la sua età. A Paolo Ciavarro, allora soltanto una fiamma o poco più, avrebbe detto in casa d’avere 33 anni. Agli altri coinquilini aveva invece svelato d’avere quasi 36 anni. Entrambe delle bugie, dal momento che la verità è che al tempo ne aveva 39, quasi 40 anni. Nata il 10 ottobre 1980, ha oggi 42 anni, e a “inchiodarla” era stato Daniele Interrante nello studio di Barbara D’Urso. Un po’ infastidita dal generale interesse, Clizia Incorvaia ha poi chiarito tutto. Quando lavorava nel mondo della moda, faceva fatica a causa del suo aspetto infantile. A 18 anni ne dimostrava 15, ha spiegato. Il suo agente le fece quindi dichiarare quattro anni in meno, così da ottenere dei lavori. È stata questa l’età che ha dichiarato al Grande Fratello VIP, considerando come fosse quella nota nel mondo dello spettacolo. Un caso dopo l’altro per lei nel reality condotto da Alfonso Signorini, ma ormai è tutto archiviato e la neomamma si gode la sua famiglia felice.