Il giardino segreto location esiste davvero: dove è stato girato

Danilo Budite
14/12/2022

Il giardino segreto location esiste davvero: dove è stato girato

Il giardino segreto esiste davvero la location del film del 2020 con Colin Firth: dove è stato girato

Uno dei motivi del successo del film Il Giardino Segreto del 2020 con Colin Firth è senza dubbio la location, il meraviglioso giardino che fa da sfondo alle avventure di Mary. Ebbene, al contrario di quanti potrebbero pensare questo giardino esiste davvero, non è stato realizzato in computer grafica, ma è stato ottenuto montando con sagacia in post produzione le riprese in diversi giardini molto celebri nel Regno Unito. Non a caso Il giardino segreto è un film del 2020 con Colin Firth, che ha debuttato sulla piattaforma di Amazon Prime Video ed è stato girato interamente in Inghilterra. La pellicola è tratta dal famoso romanzo per ragazzi scritto da Frances Hodgson Burnett e racconta la storia di Mary Lennox, una bambina di 10 anni originaria dell’India che, dopo la morte dei genitori, arriva in Inghilterra insieme allo zio e va a vivere nella sua tenuta di campagna, dove scoprirà segreti davvero inimmaginabili, tra cui un meraviglioso secret garden cuore del libro a cui si ispira il film.

Tornando al remake più recente, il giardino segreto è stato girato in ben 7 luoghi reali che si trovano in Inghilterra, la cui combinazione ha dato vita al meraviglioso luogo che ammiriamo nel film del 2020 con Colin Firth. Questi giardini reali sono: Trebah Garden, Bodnant, Woodhall, Fountains Abbey, Duncombe Park, Ilford Manor e Puzzlewood. I royal gardens sono molto diffusi in Gran Bretagna, un retaggio della magnificenza della corona inglese, che ha dato vita in tutto il territorio del Regno Unito a bellissimi giardini. Il più famoso è sicuramente quello di Buckingham Palace, ma anche i 7 sopracitati, che fanno da sfondo a Il giardino segreto, sono molto amati e noti soprattutto ai britannici. Il film del 2020 con Colin Firth è la quarta trasposizione del romanzo di Frances Hodgson Burnett: la prima risale addirittura al 1919 e fu realizzata in versione mura, mentre le altre due sono del 1949 e del 1993. Come questo del 2020, anche la location film vecchio, quello del 1993, è stata ricavata dalla combinazione di diversi giardini reali britannici. Una formula vincente, riadattata nel film di Amazon Prime Video.

Il giardino segreto dove è stato ambientato

La trama del giardino segreto è ambientata nell’immediato secondo guerra. La narrazione parte dal 1947, un anno significativo per l’India, terra di provenienza della protagonista. Al tempo lo stato asiatico era ancora una colonia britannica, ma nel periodo a cavallo tra le due guerre l’India intera era stata scossa dal sorgere del movimento pacifista del Mahatma Gandhi, uno dei più grandi leader politici e spirituali di sempre. Il suo lavoro fu decisivo per l’indipendenza dell’India e il 1947 è un anno cruciale perché è quello in cui lo stato ottenne l’indipendenza dal Regno Unito, con la costituzione però di due governi indipendenti: quello dell’India e quello del Pakistan.

Per ciò che comporta il Regno Unito, quello è un periodo nevralgico perché segna il riadattamento alla pace dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale che aveva sconvolto l’Europa. Il conflitto era terminato due anni prima, il Vecchio Continente si stava dividendo con sempre più forza nei due blocchi protagonisti della Guerra Fredda e il Regno Unito stava rialzando la testa, gettandosi in un’epoca complessa segnata dal decolonialismo, con la corona inglese che piano piano rinuncia alle sue colonie e si concentra sulla politica interna. Questo è il periodo che fa da sfondo al film del 2020 con Colin Firth realizzato da Prime Video.