Filumena Marturano storia vera: come Eduardo nella realtà

Luca Incoronato
20/12/2022

Filumena Marturano storia vera: come Eduardo nella realtà

La storia vera di Filumena Marturano è anche la storia vera di Eduardo De Filippo. Dalla cronaca dei giornali al vero padre dell’attore, così come di Titina e Peppino De Filippo

Quello di Filumena Marturano è uno dei personaggi più iconici della produzione teatrale di Eduardo De Filippo. Ancora oggi quest’opera viene proposta in tutto il mondo. Il gigantesco drammaturgo decise di realizzare uno spettacolo che potesse mettere ancor di più in risalto l’indiscusso talento di sua sorella Titina De Filippo. L’attrice lamentava, infatti, come il grande successo ruotasse sempre intorno al protagonista maschile. Con Filumena Marturano l’ha così resa immortale, portando in scena per la prima volta questo capolavoro nell’ormai lontano 1946 a Napoli, presso il Teatro Politeama. L’unico lavoro teatrale che vede al centro una donna, il suo racconto e le sue azioni, dall’inizio alla fine. Ciò che il pubblico vive sono il suo dramma e il suo riscatto. Viene però da chiedersi se sia stato davvero tutto frutto dell’immaginazione di Eduardo De Filippo. C’è una storia vera di Filumena Marturano oppure non vi è alcun aggancio al mondo reale. La risposta è giunta al secolo proprio dall’autore.

Eduardo De Filippo raccontò infatti d’aver letto una notizia sui giornali che lo colpì particolarmente. Non riuscì a restare indifferente dinanzi al racconto tragicomico di una donna pronta a tutto per essere riconosciuta come legittima moglie da un uomo. La vita reale incontra il teatro e l’opera va in scena nel mondo di tutti i giorni, in una Napoli ormai quasi del tutto scomparsa. La donna in questione conviveva da lungo tempo con un uomo, che però si rifiutava di sposarla. Tante le coppie che oggi decidono di restare l’uno al fianco dell’altra senza ricorrere alle nozze. Si tratta di una scelta spesso condivisa. Al tempo, però, l’onta di un’unione al di fuori del matrimonio rappresentava uno stigma sociale di gran rilevanza. Ecco, quindi, il colpo di genio. Decise di fingersi in punto di morte, convincendo il compagno a esaudire il suo ultimo desiderio: “Questo il fatterello piccante, ma minuscolo. – Disse Eduardo De Filippo – Da questo ho tratto la vicenda ben più ampia e patetica di Filumena, che è la mia creatura più cara”.

Filumena Marturano ispirata a Eduardo nella realtà

Vi è però un altro aspetto da prendere in considerazione. Qualcosa di cui De Filippo non ha mai parlato, in relazione a quest’opera. La storia vera di Filumena Marturano è anche la sua. Questo può infatti essere definitao anche il suo lavoro più personale. Se la vicenda letta sul giornale ha dato il via alla narrazione, l’elemento chiave dell’unità della famiglia è qualcosa che affonda le radici nel suo passato, così come in quello di Titina e Peppino De Filippo. Non è un caso che i figli di Filumena Marturano senza padre siano tre, proprio come i celebri attori che hanno segnato un’epoca. Nel 1972 su Peppino De Filippo a sollevare il velo, gettando al vento il silenzio che a nulla era servito, dal momento che addetti ai lavori, giornalisti e attori sapevano perfettamente chi fosse realmente il loro padre, seppur non riconosciuto per legge. Li ha cresciuti, a suo modo, tenendoli al suo fianco e insegnando loro l’arte del teatro. Si tratta del celeberrimo Eduardo Scarpetta. I tre erano frutto della sua seconda famiglia, in qualche modo accettata da parenti e membri della compagnia. Una storia complessa, soprattutto se vista con uno sguardo moderno, che ha di certo influenzato la scrittura di Eduardo De Filippo per quest’opera da non lasciar cadere nel dimenticatoio.

Copyright Image: ABContents