Funerali Benedetto XVI: quando e come saranno per Papa Ratzinger

Danilo Budite
31/12/2022

Funerali Benedetto XVI: quando e come saranno per Papa Ratzinger

Papa Ratzinger è morto il 31 dicembre 2022 a 95 anni: ora c’è da capire quando si terranno e soprattutto come saranno i funerali di Benedetto XVI

Fissata la data dei funerali, o meglio, delle lunghe esequie del Papa Emerito con un rito che sarà strutturato per la prima volta nella storia con una cerimonia particolare. Si è spento, all’età di 95 anni, Joseph Ratzinger, a lungo conosciuto come Papa Benedetto XVI e divenuto Papa Emerito Benedetto dopo la rinuncia al soglio pontificio. Da giorni, ormai, le condizioni di salute di Papa Ratzinger erano gravi, l’annuncio era stato dato dallo stesso Papa Francesco, che al termine dell’udienza generale in Vaticano di questa settimana aveva chiesto ai fedeli di pregare per il suo predecessore e si era recato lui stesso a fargli visita. Dopo gli ultimi giorni trascorsi sotto costante osservazione dei medici, Papa Ratzinger si è spento e ora il mondo della Chiesa si prepara al suo funerale. Saranno molte, però, le novità in tal senso, perché la cerimonia del funerale di un Papa è ormai stranota da secoli, ma questa è una condizione inedita, perché è la prima volta che alla morte di un Papa ce n’è già un altro saldo sul trono di Pietro. Insomma, tutto ciò che conoscevamo sul passaggio di consegne dopo la morte di un Papa chiaramente in questo caso non vale, per cui la Chiesa Cattolica si appresta a vivere una situazione inedita, come quella vissuta quando Benedetto XVI rinunciò nel 2013 al ruolo di Papa.

Innanzitutto, cominciamo col dire che il corpo dell’ex Santo Padre sarà disposto all’interno della Papale Basilica Maggiore di San Pietro nello Stato della Città del Vaticano, per il saluto da parte dei fedeli, a partire da lunedì 2 gennaio, quando sono previste a Roma quindi frotte di visitatori pronte a dare l’estremo saluto a Papa Ratzinger. Da quel momento, poi, comincia il lungo periodo di lutto che segue la morte di un Papa. Il funerale viene celebrato anch’esso dentro la Basilica di San Pietro, anche se è possibile pure la soluzione all’aperto, ma per questo bisogna attendere che vengano messi a punto i dettagli organizzativi. Da questo momento in poi inizia la fase inedita, perché l’ultima rinuncia al soglio pontificio risale a sei secoli fa e quindi, con le nuove tradizioni, non c’è mai stato un funerale del genere. Ricapitolando è importante tenere bene a mente come data di inizio dei funerali di Papa Ratzinger (esposizione del corpo per i fedeli) il 2 gennaio. Giovedì 05 gennaio alle ore 9.30 il Santo Padre Francesco presiederà, in Piazza San Pietro, i funerali del Pontefice Emerito.

Funerali Benedetto XVI come saranno

Stando a quanto trapela da fonti più esperte, i funerali di Benedetto XVI dovrebbe seguire il rigido protocollo vaticano, con alcune logiche differenze, come l’assenza della convocazione del Conclave al termine delle pratiche funerarie, perché ovviamente un Papa c’è già e non serve nominarne un altro. Dunque, come per gli altri Papi anche il corpo di Benedetto XVI verrà portato nelle grotte vaticane, dove riposano tutti i leader della Chiesa venuti a mancare nei secoli. Prima però che il corpo venga esposto ai fedeli e poi tumulato, ci sarà un protocollo da seguire, che vede la frantumazione dell’Anello del Pescatore, una delle insegne del pontefice. Questo è il simbolo dell’attestazione della morte del Papa, dopo di ché il suo corpo viene preparato per l’esposizione ai fedeli.

La sepoltura avviene quindi nelle grotte vaticane e stando a quanto raccontato dal biografo ufficiale di Papa Ratzinger, Peter Seewald, il corpo di Benedetto XVI riposerà nella tomba che prima apparteneva a Giovanni Paolo II, prima che i suoi resti venissero sposato accanto alla Pietà di Michelangelo. Questo, quindi, il percorso che seguirà il corpo di Papa Ratzinger dopo la morte avvenuta sabato 31 dicembre 2022. Rimane un grande punto interrogativo su come saranno i funerali: probabilmente li celebrerà Papa Francesco e anche questo è ovviamente un unicum nella storia moderna della Chiesa, visto che non c’era mai stato un funerale di un Papa celebrato da un altro Papa.