Sanremo 2023 Leo Gassmann canotta gate: stylist contro, il padre parla

Sanremo 2023 Leo Gassmann canotta gate: stylist contro, il padre parla

Leo Gassmann si è esibito in canotta alla terza serata di Sanremo 2023 scatenando polemiche ma la verità è un’altra

Sembra assurdo ma l’esibizione di Leo Gassmann in canotta sembra sui social diventato un gate da risolvere, il figlio di Alessandro Gassmann ha spaccato sul palco di Sanremo 2023 con le sue esibizioni della canzone Terzo cuore, apprezzato anche dalla sala stampa. Il giorno dopo la terza serata si è però concentrato sul look dell’artista che si è presentato al Teatro Ariston in canotta bianca ricordando Ryan Atwood in OC o anche Giovanni Truppi che lo scorso anno aveva partecipato proprio con questo outfit diventando meme sul web. Pur apprezzando la fisicità di Leo Gassmann in canotta, molti su Twitter hanno avuto da ridire sulla scelta così urban dell’artista e poco elegante rispetto al codice di abbigliamento che l’Ariston impone agli artisti. Si è dissociata dalla scelta della canotta la stylist di Leo, Stefania Sciortino, che sia in una storia Instagram che in un post ha precisato di non condividere la scelta con un hashtag simpatico #ilcorpodelreato. In realtà era stato lo stesso Leo Gassmann a Rai Radio2, condotto da Gino Castaldo e Ema Stokholma, a spiegare la verità. I conduttori seguono Sanremo 2023, come ogni anno, dal backstage nella loro postazione e quindi hanno l’opportunità di cogliere a caldo l’emozione ma anche le rivelazioni che possono fare gli artisti subito dopo le esibizioni. La voce di Terzo Cuore, scritta da Riccardo Zanotti frontman dei Pinguini Tattici Nucleari, in realtà non sarebbe dovuto apparire in canotta ma indossare una giacca che aveva un marchio (Givenchy ndr) quindi all’ultimo minuto non ha potuto indossarla perché violava la policy della rete.

Sanremo 2023 Leo Gassmann canotta interviene il padre

Dunque a tradire il vero outfit che avrebbe dovuto indossare Leo Gassmann al posto della canotta è stato un po’ il bello della diretta e ha ironizzato anche suo padre Alessandro Gassmann sul look del figlio. Allora perché si parla di canotta gate? Il motivo è presto detto, sempre su Instagram la stylist Stefania Sciortino che veste Leo Gassmann ha spiegato nei commenti a chi le faceva presente che avrebbero dovuto sapere prima di non poter indossare giacche con marchi che in realtà avevano anche degli altri outfit di Emporio Armani e che si poteva tranquillamente cambiare ma qualcuno non ha voluto. Ovviamente non ha precisato chi è stato e alle domande su un possibile complotto ha risposto di non credere a queste ipotesi. I toni sono comunque molto sereni riguardo al canotta gate che ha catalizzato l’attenzione su Leo Gassmann, a tal punto che ci ha scherzato su anche il padre Alessandro con un collage di famiglia in cui sé stesso, suo figlio e suo padre Vittorio Gassman in canotta bianca. Un marchio di famiglia come scritto dallo stesso attore nella didascalia del suo tweet con l’ironico “tutto il resto sono imitazioni”. Alessandro Gassmann segue, come sempre, il figlio nell’avventura di Sanremo 2023 con orgoglio e tanta passione. Ovviamente non mancano gli interventi su Twitter dove spesso l’attore parla ai fan e dice la sua su tantissimi argomenti, però questa settimana è inevitabilmente dedicata a suo figlio Leo Gassmann.

Copyright Image: ABContents