Buongiorno Mamma come è finita la prima stagione

Buongiorno Mamma come è finita la prima stagione

Buongiorno Mamma torna dopo due anni su Canale 5: come è finita la prima stagione con Raoul Bova e Maria Chiara Giannetta

Dopo due anni dall’ultima puntata, ovviamente i fan si chiederanno come è finita la prima stagione di Buongiorno Mamma, fiction Mediaset che racconta la storia dei coniugi Bruni e dei loro figli, una famiglia che a prima vista sembra uguale a tante altre ma che nasconde un passato misterioso con cui i vari personaggi devono fare in qualche modo, i conti. Visto che dalla prima serie sono passati due anni è il momento di rinfrescare un po’ la memoria. I personaggi principali della serie sono Anna una giovane fotografa di buona famiglia che si trova in coma da sette anni, il marito Guido Borghi, un professore e marito di Anna. Da quando la moglie è in coma si occupa da solo dei loro quattro figli Francesca, Jacopo, Sole e Michele. Non avendo abbastanza soldi per un’infermiera professionista, Guido decide di affidarsi ad Agata una giovane misteriosa che ha perso la madre Maurizia quindici anni prima in un incendio e che è convinta che dietro la morte della madre ci sia proprio Anna. Ad aiutare Agata troviamo il Vicequestore Vincenzo Colaprico, vecchia fiamma di Maurizia, che cerca in tutti i modi di incastrare Guido per la morte di quest’ultima.

Buongiorno Mamma dove eravamo rimasti

Vediamo ora come si è conclusa la prima stagione di Buongiorno Mamma. Nell’ultima puntata, si viene a scoprire che Maurizia in realtà non era morta ma ricompare ad Anna proprio nel giorno in cui lei finisce in coma. Agata, la figlia di Maurizia inoltre scopre che Sole non è figlio di Guido e Anna ma è sua sorella. Nel frattempo, Gioia un’amica di Maurizia, racconta di aver visto Guido tornare in macchina dal casale in fiamme e così quest’ultimo viene arrestato e finisce in carcere con l’accusa di aver ucciso Maurizia e aver appiccato il fuoco nel casale in cui si trovava. Guido non proferisce parola con gli inquirenti ma rivela ad Agata che Anna aveva perso un figlio all’ottavo mese di gravidanza e che in ospedale avevano incontrato Maurizia all’ottavo mese di gravidanza anche lei. Guido visti i problemi di droga di Maurizia le consente di partorire a casa sua. Anna decide poi di dare dei soldi all’amica affinché possa crescere la figlia ma Maurizia spende i soldi per la droga. Anna lo scopre e ha un primo litigio con Maurizia, pentitasi decide di tornare al casale dove si trova l’amica ma la trova sotto effetto di droghe e le due litigano nuovamente, ritenendo ormai Maurizia irrecuperabile, Anna decide di portare con sé Sole ma quando Guido lo scopre va nel panico, temendo conseguenze legali e si dirige al casale per parlare con Maurizia ma quando arriva trova l’edificio in fiamme. Agata intuisce così che il Vicequestore aveva una relazione con la madre e che è lui il padre di Sole e convince Gioia a ritrattare la sua deposizione in modo che Guido possa tornare a casa. Non avendo il coraggio di svelare la verità a Sole, Agata decide di lasciare casa Borghi ma l’ignara sorella le chiede di rimanere. Nell’ultima scena si vede Anna che il giorno in cui finisce in coma, apre la porta di casa si ritrova davanti Maurizia che era sopravvissuta all’incendio.

Copyright Image: ABContents