La legge di Lidia Poet dove è stato girato: location

La legge di Lidia Poet dove è stato girato: location
Foto di Luca da Pixabay

La legge di Lidia Poet è la nuova serie italiana Netflix, con Matilda De Angelis protagonista. Scopriamo dove è stata girata la serie e dove è ambientata.

Disponibile da mercoledì 15 febbraio, su Netflix, La legge di Lidia Poet ha incuriosito anche per le location e per i luoghi scelti dove è stato girato. Si tratta della nuova serie italiana della celebre piattaforma di streaming, che vede protagonista Matilda De Angelis (Veloce come il vento, L’incredibile storia dell’isola delle rose, Rapiniamo il Duce). Scritta da Guido Iuculano, Davide Orsini, Elisa Dondi, Daniela Gambaro e Paolo Piccirillo, la serie conta sei episodi, diretti dal celebre produttore e regista italiano Matteo Rovere (Veloce come il vento, Il primo re, Romulus). Nel cast troviamo anche Eduardo Scarpettanei, Dario Aita, Sara Lazzaro e Sinéad Thornhill. Si tratta di una serie in costume interamente prodotta e realizzata in Italia, ispirata peraltro a fatti realmente accaduti: la vera storia di Lidia Poet, giovane donna italiana di fine Ottocento che lottò per il suo diritto a esercitare la professione dell’avvocatura, cosa fino ad allora preclusa alle donne. Andiamo a scoprire, allora, dove è ambientata la serie Netflix e in che luoghi è stata girata.

La legge di Lidia Poet ambientazione

Lidia Poet è nata a Perrero, in Val Germanasca, vicino a Torino, nel 1855, e ha vissuto tra lì, Pinerolo, la Svizzera e, soprattutto, il capoluogo piemontese, in cui ha studiato all’Università e ha poi lavorato in ambito legale per molti anni. Le vicende della serie Netflix si svolgono principalmente negli anni Ottanta dell’Ottocento, quando la protagonista aveva circa 30 anni e viveva già a Torino. Le riprese di La legge di Lidia Poet si sono svolte dunque proprio a Torino, tra il settembre 2021 e il gennaio 2022. Una delle location principali è l’interno del Tribunale di Torino, che è stato ricostruito nella Curia Maxima nel Palazzo dei Supremi magistrati di Via Corte d’Appello, insieme ad alcune stanze del Palazzo Falleti Barolo. Le scene all’esterno sono state realizzate nel centro di Torino, che conserva ancora molti tratti sabaudi ottocenteschi. Ad esempio, gli esterni della casa della famiglia Poet sono stati girati a Piazza Cavour.

Altre location della serie con Matilda De Angelis sono state il Castello dei Conti Asinari-Piossasco, il Palazzo dei Cavalieri (che nella fiction diventa la redazione della Gazzetta Piemontese) e il Museo del Carcere Le Nuove (all’interno del quale sono stati ricostruiti i reparti psichiatrici). In generale, tutta la serie La legge di Lidia Poet è stata girata in Piemonte, anche se non sempre con precisione nei luoghi dell’ambientazione storica originale. Le scene nel Teatro Regio di Torino sono state realizzate in realtà presso il Teatro Alfieri di Asti, a circa 50 km dal capoluogo, mentre gli interni di casa Poet sono quelli di Villa San Lorenzo a Racconigi, 40 km a sud di Torino. La fabbrica di cioccolato è stata ricavata nell’ex lanificio Bona a Carignano, così come altre scene sono state girate a Collegno, o presso il Museo Ferroviario Piemontese di Savigliano, o ancora nella celebre Basilica di Superga.

Copyright Image: ABContents