Sei donne dove è stato girato: location da sogno

Luca Incoronato
28/02/2023

Sei donne dove è stato girato: location da sogno

Le location di Sei donne il mistero di Leila: dov’è stata girata la fiction Rai e perché è stata scelta una città di mare

Sei donne il mistero di Leila è stato girato in Puglia in una location d’eccezione che in pochi riconosceranno per il taglio crime della fiction. Al centro la sparizione di una giovane ragazza, così come quella del suo patrigno. Ciò porta l’immaginario generale a immaginare lande desolate, dov’è facile sparire nel nulla o tentare di far del male a qualcuno senza essere visti, lontani dalle tante telecamere delle grandi città. La storia è però più ampia di ciò che si può pensare, offrendo un’analisi d’ampio respiro su sei donne, tra le quali la stessa Leila e la vera protagonista della fiction Rai, Anna Conti. Ciò ha spinto a una decisione d’istinto, di cui parleremo in seguito nel dettaglio, optando per Taranto e dintorni come location di Sei donne il mistero di Leila. In qualche modo si sentiva il bisogno della presenza del mare, un po’ come elemento purificatore e catartico dell’animo umano.

Alla fine di giugno 2022 la produzione ha spostato cast e crew nella città tarantina, allestendo svariati set in centro, in periferia e nei comuni limitrofi, trovando spazio nell’accogliente territorio pugliese fino al termine di settembre dello scorso anno. Considerando come la trama di Sei donne il mistero di Leila abbia numerose ramificazioni, a partire dai traumi della protagonista, per arrivare alle storie personali delle quattro donne che la conoscevano e che in qualche modo sono state testimoni di qualcosa di atroce. Muoversi attraverso le vite di sei personaggi vuol dire avere la necessità di abbandonare un’unica grande location, e così la città di Taranto ha offerto la “casa base” delle riprese, per poi chiamare cast e crew a spostarsi nei dintorni, approdando a Statte ad esempio, così come a San Giorgio Ionico, Torre Canne, Monopoli e nella splendida e celeberrima Polignano a Mare, in collaborazione con l’Apulia Film Commission. Ad esempio la bellissima spiaggia più volte inquadrata in diverse scene è quella di Monopoli, mentre il panorama visto dall’alto con il famoso costone di Roccia è facilmente riconoscibile: Polignano a Mare.

Sei donne il regista racconta Taranto

Per la realizzazione di Sei donne il mistero di Leila si è deciso di fare qualcosa di diverso, ovvero chiamare un regista cinematografico, con zero esperienze televisiva, al fine di tentare di portare la magia del grande schermo sul piccolo. Un progetto di Rai Fiction molto ambizioso, che ha visto il regista napoletano cimentarsi di buon grado in quest’avventura, apprezzando enormemente la chance di poter girare le tre puntate della miniserie nella splendida Taranto. Ha spiegato d’aver avuto subito l’intuizione di voler portare questa storia di fianco al mare, dopo aver letto la sceneggiatura per intero. Vincenzo Marra ha così scelto di trasformare questo elemento in qualcosa di più di un semplice sfondo, bensì un elemento narrativo, parte integrante dell’evoluzione umana dei personaggi mostrati in scena. La scelta è ricaduta sulla città di Taranto anche perché il regista vi è molto legato e, considerandola davvero stupenda, e un luogo del cuore, vorrebbe ricevesse maggiore attenzione e considerazione da parte anche delle produzioni dal respiro nazionale. Rai Fiction ha dimostrato di voler dare piena fiducia a questo progetto ambizioso, che mescola cinema e televisione, assecondando l’intuizione del regista e accettando di aggiungere l’elemento marino, anche se non previsto in alcuna previsione iniziale di produzione.

Copyright Image: ABContents